Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Telefonia mobile

maxitruffa all'erario

Quarantacinque persone denunciate, tra cui 21 imprenditori e tre direttori di banca. È questo il bilancio di un’operazione del gruppo della Guardia di finanza del Lido di Ostia che ha scoperto una maxi truffa ai danni dell’erario.

L’associazione, per mezzo di varie società fantasma, comperava e rivendeva prodotti di telefonia mobile e di tecnologia tra paesi comunitari e società italiane. In questo modo veniva evitato il versamento dell’Iva e venivano anche richiesti elevati rimborsi fiscali. Anche grazie alla vendita, sul mercato italiano, dei prodotti a prezzi notevolmente competitivi, l’associazione era riuscita  a creare un giro d’affari per 360 milioni di euro.

Le 45 persone denunciate dovranno ora rispondere di associazione per delinquere, truffa, falso e evasione fiscale. Saranno inoltre chiamati a saldare i conti con l’erario. L’attività investigativa della guardia di finanza è partita da una delle società con sede legale a Ostia Pontente, un indirizzo che da solo ha fatto nascere sospetti.

[06-02-2008]

 
Lascia il tuo commento