Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Raccolta dei rifiuti a Roma

obiettivo: 30% differenziata e più controlli

Giro di svuotamento dei cassonetti della raccolta differenziata una volta ogni tre giorni anziché ogni sei-sette come avviene oggi. 200 operatori ecologici a presidio dei cassonetti che diventano "informatori attivi" per comunicare direttamente con i cittadini; e poi una task-force di agenti della polizia municipale e agenti operatori Ama e operatori del nucleo decoro urbano "sguinzagliati" sul territorio per sanzionare chi non fa correttamente la raccolta differenziata.

Questi i principali punti del piano messo a punto dal Campidoglio e dall'Ama per potenziare la raccolta differenziata sul territorio capitolino. Tre delle mosse per raggiungere l'obiettivo, come ha ricordato il sindaco Walter Veltroni presentando il piano in Campidoglio, "del 30% della differenziata entro la fine dell'anno".

Insieme al sindaco, l'assessore comunale all'ambiente Dario Esposito e Giovanni Hermanin, presidente Ama. Da oggi, dunque, occhio a dove si gettano i rifiuti che devono essere conferiti negli appositi cassonetti della differenziata. In ogni municipio ci saranno due turni di controllo, con quattro operatori per ogni turno che multeranno chi non rispetterà l'obbligo di differenziare: le multe andranno da 50 a 300 euro, ha spiegato il sindaco. Chi invece getta i rifiuti fuori dai cassonetti rischia una sanzione da 25 a 619 euro; da 50 a 300 euro la multa per chi dovesse parcheggiare l'auto davanti ai cassonetti, imbrattare i contenitori o li sposta dalle postazioni assegnati.

 
TAG: rifiuti
 

[04-02-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE