Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Giustizia a rilento

in media 657 giorni per un procedimento penale

Sono stati 8.173 i procedimenti penali prescritti nel tribunale di Roma tra luglio 2006 e giugno 2007. Appena 400 in meno rispetto all'anno scorso.

Nella procura della Repubblica di Roma il procedimento penale dura più che nel resto delle procure del lazio: 657 giorni, a fronte della "virtuosa" procura della Repubblica di Viterbo che ne impiega solo 291. Questo è quanto emerge dalla relazione sull'amministrazione della giustizia nel distretto di Roma, presentata da Claudio Fancelli, presidente reggente della Corte d'appello di Roma, durante l'assemblea generale della Corte d'appello.

Oltre quattro anni per ottenere una sentenza, nel biennio 2006/2007, scaturita da un contenzioso condominiale. Ma ci sono casi in cui la giustizia "lumaca" ha impiegato anche cinque anni prima di mettere nero su bianco torti e ragioni dell'utente giustizia. La media, riferita a Latina (1.400 giorni per una sentenza), è la cartina di tornasole sulla eccessiva lunghezza dei processi nel Lazio, soprattutto in sede civile.

I dati, si riferiscono alla durata media dei procedimenti, fino all'inizio dell'azione penale, dal 1 luglio 2006 al 30 giugno 2007. Nella procura della Repubblica di Velletri il procedimento dura 540 giorni, a Latina 491, a Civitavecchia 472, a Frosinone 416. Per quanto riguarda i procedimenti penali definiti con richiesta di archiviazione (sempre nello stesso periodo di riferimento), nella procura della Repubblica di Velletri si sono impiegati 900 giorni di media, a Rieti 514, a Latina 511, a Cassino 506, a Roma 355. A Viterbo, invece, sono stati necessari 122 giorni.

[26-01-2008]

 
Lascia il tuo commento