Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Opere pubbliche a Roma

un 2007 da record

305 opere, pari a quasi mezzo miliardo di euro di bandi pubblicati ossia il 121% in più rispetto all’anno precedente.  
Con questi numeri roma si aggiudica l’appellativo di isola felice nell’intero panorama nazionale sul fronte dei lavori pubblici.
Dall’analisi condotta dal cresme, il centro ricerche economiche sociali di mercato per l’edilizia e il territorio emerge nel 2007 un’autentica impennata delle opere mandate in gara.

Nel gioco al rialzo dei numeri, fondamentale è stato il ruolo dell’ente eur che nel marzo scorso ha mandato in gara il nuovo centro congressi di fuksas: una struttura in acciaio e Teflon che con le sue 11 sedi, 17 hotel e 21 società di servizi potrebbe insidiare, come citta’ congressuale, il primato di Vienna.

L’appalto, aggiudicato dalla societa’ condotte, e’ di oltre 277 milioni di euro e  da solo vale più della meta’ delle opere romane appaltate. L’impennata romana ha ovviamente trascinato al rialzo anche i numeri dell’intera regione.
Sempre nel 2007 l’aumento dei lavori rispetto all’anno precedente è stato del 7,2%, mentre l’incremento dell’importo è aumentato di oltre la metà pari al 57% per un valore 1,62 miliardi.

Un anno record che cozza con l’andamento nazionale effettivamente un pò depresso... basti pensare che l’anno scorso il bilancio italiano dei lavori pubblici ha chiuso in rosso di quasi 2 punti percentuali

[23-01-2008]

 
Lascia il tuo commento