Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cancellata la visita dell'Imam

non andrà alla sinagoga

l'imam Ala Eldin Al Ghobashy

Alla fine dal Cairo è arrivato il "no". Dopo una giornata di intensi contatti, scambi di discorsi e accordi sulla composizione delle rispettive delegazioni, la visita dei musulmani alla sinagoga di Roma prevista per domani è saltata. E così per ora il tempio ebraico non potrà accogliere l'imam della più grande moschea d'Europa,

A Gaza non si allenta la morsa del blocco israeliano, a parte qualche concessione per carburante e medicine. Gli Israeliani hanno voluto così punire i palestinesi per le decine di lanci di razzi degli ultimi giorni, e la crisi ha avuto i suoi riflessi fino a Roma.

La realtà è che lo stop è arrivato nientemeno del Cairo, cioè dalla moschea di Al Azhar , la più importante voce dei sunniti , che conta di più di quella della Moschea di Monte Antenne, che pure è la più grande d’Europa. I diritti dei palestinesi, lesi dall’offensiva israeliana, avrebbero indotto i musulmani a ritenere inopportuno il prosieguo del dialogo tra Islam ed Ebraismo, anche a migliaia di chilometri di distanza. L’appuntamento storico, si augurano dal Campidoglio, sarà messo in calendario appena la crisi di Gaza sarà superata, certo è che lo stop del dialogo è un colpo per chi, come il Sindaco Veltroni, ha sempre lavorato per cercare di fare di Roma il crocevia delle iniziative del dialogo politico ed interreligioso, sganciato dalle pressioni degli avvenimenti e della politica internazionale

 
 

[22-01-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE