Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tassisti: 300 indagati per lo sciopero selvaggio

avevano paralizzato il traffico

Sono già trecento i tassisti identificati indagati per il reato di interruzione di pubblico servizio per aver dato vita a uno "sciopero selvaggio" durante il braccio di ferro con il Campidoglio per ottenere l´aumento delle tariffe e il blocco del rilascio di cinquecento nuove licenze. Ma il numero dei conducenti delle auto bianche al vaglio della procura è destinato ad aumentare.

L´indagine è coordinata dal sostituto procuratore Attilio Pisani e riguarda illeciti che si sarebbero verificati durante la protesta dei tassisti che, lo scorso 28 novembre, ha bloccato il traffico nel centro storico. L´inchiesta era stata aperta direttamente dal procuratore capo Giovanni Ferrara all´indomani dell´assedio delle auto bianche.

L´interruzione di pubblico servizio è il reato ipotizzato dal pm Pisani dopo aver ricevuto una prima informativa che ha evidenziato diversi abusi durante la manifestazione nei pressi del Campidoglio che aveva paralizzato piazza Venezia e via dei Fori Imperiali. Le indagini prendono in considerazione anche gli eventuali reati di "blocco stradale" e "manifestazione non autorizzata". La Procura riceverà una nuova relazione che servirà a chiarire le eventuali responsabili dei singoli tassisti grazie anche ai filmati ripresi dagli investigatori della Digos.

[13-01-2008]

 
Lascia il tuo commento