Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Reti Wi-Fi: ecco come proteggersi

 E’ stato lanciato l’allarme: sono troppe le reti domestiche wi-fi non protette. Secondo alcuni ricercatori potrebbe esserci la proliferazione di pericolosi worm da parte di cyber criminali. Il problema, andrebbe risolto a monte. Molto spesso l’installazione di router non è effettuata in maniera efficace. Spesso l’installazione è affidata a persone con poca esperienza. Capita così di lasciare disabilitato una delle chiavi che proteggono la vostra rete domestica. Per “chiavi” intendiamo la WEP e la WPA, due protocolli che forniscono una trasmissione riservata dei dati, analoga a quella di una rete cablata LAN. Secondo i ricercatori a rischio worm sarebbe ben 20 mila router wireless in meno di due settimane. Questo attacco potrebbe avvenire grazie ad un codice in grado di indovinare le password dell’amministratore di sistema e di installare sul pc un firmware “worm-like” in grado di infettare gli altri dispositivi vicini.

L’utilità di avere una chiave WEP o WPA consiste non solo nel prevenire il rischio di attacchi, ma anche di evitare che qualche vicino possa collegarsi alla vostra rete wi-fi, sfruttare gratuitamente il vostro collegamento ad internet, e tutto senza che voi possiate accorgervene. Utilizzate uno dei due protocolli, la chiave WPA offre maggiore sicurezza, ma la WEP non è certo da disdegnare.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[05-01-2008]

 
Lascia il tuo commento