Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Milano dà l'esempio

pedaggio in centro storico

A Londra il traffico è diminuito del 16%, a Milano ci si aspetta un calo della circolazione del 10% di auto ogni giorno. Sono i risultati del pedaggio urbano, dal 2003 in vigore a Londra, e per la prima volta in italia introdotto a Milano. E più si inquina e più si paga: dai 2 euro e 50 ai 10 euro al giorno per entrare con l’auto in centro.

Non pagano niente invece le moto e tutte le auto più recenti euro 3 e 4 a benzina. La nuova misura per combattere lo smog da oggi interessa circa 40 mila automobilisti della capitale lombarda. Da stamane alle 7,30 si paga per entrare in centro a Milano attraversando i 43 varchi dei Bastioni. La registrazione delle targhe dei mezzi che superano i varchi avviene automaticamente grazie alle telecamere, e non ci sono stati per ora i temuti rallentamenti lungo le tangenziali interne. La fascia oraria dura fino alle 19,30. La multa minima è di 70 euro, più 11 per spese di notifica, quella massima è a quota 275 euro.

I milanesi hanno acquistato finora 2.900 abbonamenti agli ecopass, i permessi per entrare a pagamento: un numero esiguo se raffrontato alle decine di migliaia di veicoli che fino agli ultimi giorni dello scorso anno entravano ogni giorno in centro.

L’idea non dispiace ai romani anche se qualcuno storce il naso :"per me sarebbe un incubo -racconta Roberto- sono un rappresentante e ogni giorno mi devo muovere con la macchina per andare in centro", favorevole invece Luca, imprenditore romano, "Sarebbe una cosa ottima, ridurrebbe il traffico in centro e anche l'inquinamento".

[02-01-2008]

 
Lascia il tuo commento