Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Speciali
 
» Prima Pagina » Speciali
 
 

Dossier Parcheggiatori Abusivi: Vigili vs Posteggiatori

A chi non è mai capitato di aver a che fare con un parcheggiatore abusivo? Di fronte ad un ospedale, prima di un concerto o vicino alla discoteca del sabato sera? Ormai i taglieggiatori del posto macchina sono praticamente in qualunque posto affollato.

Una fastidiosa tassa per i cittadini che se viene ignorata, a volte, causa minacce e ritorsioni, può anche capitre infatti che il povero automobilista trovi una sorpresa al suo ritorno, danni che vanno dai graffi alla carrozzeria fino a gomme bucate (mi è capitato un pò di tempo fa).

E' ora di dire basta ad un fenomeno che ormai nella nostra città è fin troppo dilagante; da Piazzale Clodio, al Bambin Gesù, da S.Giovanni a piazzale del Verano, sia di giorno che di notte fuori dai locali i parcheggiatori la fanno da padroni. Un arrogante modo di far soldi alle spalle di automobilisti, che, sfido chiunque a rispondermi, non hanno mai trovato utile la figura del posteggiatore che offre un servizio, di fatto, praticamente inutile per chi guida.

Ci ribelleremo mai alla tassa abusiva al parcheggio? Sembra proprio di no, Roma infatti è l'unica città dove gli abusivi dei posti macchina fanno praticamente come gli pare: non ce ne sono a Londra, non a Berlino, figurarsi a New York, Parigi, Amsterdam, Vienna o Stoccolma. Lo scorso 12 Novembre i Carabinieri hanno provato a dare una svolta al problema, il blitz ha portato al fermo di 40 parcheggiatori che sono stati multati con un ammenda di 700 euro ciascuno. Ebbene si, il codice prevede come "pena" una semplice multa:

"La sanzione amministrativa può essere contestata e fa ben poca paura a questi taglieggiatori -commenta il comandante dei Vigili Urbani Carlo Buttarelli-, il più delle volte risultano nullatenenti e quindi riescono a non pagare le contravvenzioni. Finché la pena rimarrà soltanto economica ci sarà poco da fare. Se ci fosse in ballo il carcere sarebbe un altro discorso"

48 ore dopo il blitz dei Carabinieri contro la piovra dei parcheggi, poco è cambiato in città. Dopo due giorni i parcheggiatori sono tornati al San Camillo-Forlanini (a cui si riferiscono le immagini) e nei pressi del teatro Marcello. Si tratta soprattutto di romani, napoletani e pugliesi che continuano ad imporre la loro tariffa sul posto auto che in media è di 2 euro.

Insomma, la multa non sembra proprio risolvere il problema e per questo i Vigili del gruppo intervento traffico lanciano un appello agli automobilisti: "denunciate formalmente questi abusi".
A conti fatti, denuncie formali o no, Roma continua ad essere l'isola felice dei parcheggiatori.

Romano

 
 

[14-11-2005]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE