Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Influenza durante le feste

record di chiamate alla guardia medica

Anche quest’anno, insieme alle feste natalizie, è arrivata l’influenza. E nei cinque giorni del lunghissimo ponte i romani hanno letteralmente preso d’assalto la guardia medica, servizio gestito dall’Ares-118.  Dalle 20 di venerdì scorso fino alla stessa ora di ieri sono state ben 9.130 le telefonate.

Cinquemila le chiamate di persone colpite da mal di stomaco e problemi intestinali, probabilmente dovuti anche alle scorpacciate e agli stravizi di questi giorni. Ma anche problemi di cuore e respiratori: 1.000 le richieste di aiuto. E 1.500 i casi con febbre alta.

Mai come in passato ci sono state richieste di informazione sulla meningite. Dopo gli episodi avvenuti in Veneto, ma anche a Roma del diciassettenne colpito da meningite, una febbre alta e un forte mal di testa hanno messo in allarme molti romani. 450 sono state le telefonate di persone che chiedevano informazioni, soprattutto di mamme impaurite. “Per fortuna di fronte a tanto allarme non ci sono stati riscontri”, assicura Giancarlo Mosiello, direttore della sala operativa per le grandi emergenze dell’Ares.

In occasione delle feste, la guardia medica romana ha rinforzato le postazioni per evitare disagi ai cittadini. Oltre ai dodici medici normalmente al lavoro, ne sono stati aggiunti altri due e sono stati messi in preallarme una decina di camici bianchi reperibili. Rispetto al 2006, sono in pratica raddoppiate le telefonate: se infatti lo scorso Natale le chiamate si attestavano a mille, quest’anno si è arrivati a circa duemila.

E intanto il 118 già pensa al Capodanno, per il quale è previsto il rinforzo di 30 ambulanze in più. Come per i giorni scorsi, sarà anche potenziata la guardia medica sia nelle postazioni telefoniche che nella reperibilità dei medici.
Per quanto riguarda la scelta del direttore generale dell’Ares, senza vertice da un paio di settimane, sembrano allungarsi i tempi della nuova nomina. In pole position c’è sempre Marinella D’Innocenzo, manager dell’ospedale universitario torinese Sant’Anna – Regina Margherita. Ma sembrano profilarsi anche i nomi di Antonio Paone, attuale direttore sanitario della Asl RmC, e Cesare Azzolini, ex manager della Asl dei Castelli.

 
 

[27-12-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE