Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Volley maschile
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Volley romano » Volley maschile
 
 

Coppa CEV: Roma approda ai quarti

M. ROMA VOLLEY – BUYUKSEHIR BELEDIYESI ISTANBUL 3-0

(25-21, 25-23, 25-23).

M. Roma Volley: Henno (L), Savani 9, Coscione 5, Marshall 9, Kooistra 6, Miljkovic 21, Semenzato 8. N.e.: Mastrangelo, Tofoli, Giretto, Hernandez, Romero. Allenatore: Serniotti.

Buyuksehir Belediyesi Istanbul: Milinkovic 10, Maly 14, Ozdemir (L), Ramazanoglu, Mina 5, Sacchi 9, Ulusoy 8, Koc 1. N.e.: Temel, Kurtar, Haryirli, Erol Allenatore: Ozbey.

Arbitri: Manojlovich, Popovic

Con un secco 3-0 ai danni del Belediyesi Istanbul la M.Roma supera gli ottavi e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Cev. I ragazzi di Serniotti ottengono lo stesso punteggio dell’andata, ma sono costretti a soffrire di più contro una compagine turca in netta crescita rispetto a sette giorni fa. Fuori gioco Molteni, alle prede con una distorsione alla caviglia riportata nel match di domenica contro Trento, e Mastrangelo, che ha invece accusato e riferito di avere il mal di schiena. Il coach piemontese ha quindi optato per Coscione in regia, Miljkovic opposto, Semenzato e Kooistra centrali, Savani e Marshall schiacciatori e Henno libero. L’allenatore turco Ozbey ha risposto con Koc al palleggio, Milinkovic opposto, Mina e Ulusoy centrali, Maly e Sacchi schiacciatori e Ozdemir libero.
Parte bene la squadra di Istanbul, brava a portarsi in vantaggio 5-8 al primo time out tecnico, grazie all’ottimo lavoro del muro (saranno infatti 6 i block al termine del set). In risposta arriva il pungente servizio di Savani che inizia a martellare la ricezione turca e il break è servito; il Belediyesi si fa trovare impreparato e Roma, incoraggiata, prende le misure anche a muro. È proprio questo fondamentale, con Kooistra e Miljkovic protagonisti, a consegnare il primo significativo vantaggio (21-19); il doppio ace di Miljkovic porta i suoi 22-19 ed è poi la pipe di Marshall a chiudere il set con il punteggio di 25-21.
Partenza invertita nel secondo parziale: è Roma a guidare al primo t.o.t. per 8-5, ma il Belediyesi non è comunque la stessa squadra arrendevole apparsa in Turchia. Sempre incollati agli avversari i ragazzi di Ozbey mettono in scena un ottimo gioco, fatto di scambi entusiasmanti e forte agonismo (23-23); proprio sul finire sono però i romani a fare l’allungo decisivo e a chiudere poi con Savani, che spara un servizio imprendibile per la ricezione turca.
Più equilibrato il terzo set. Le due squadre si rincorrono tra break e controbreak, cui deriva un andamento altalenante; il Belediyesi, alla sua ultima occasione di riscatto, dà il meglio di sé, ma è comunque Roma a raggiungere il break decisivo nel finale. Fondamentali le battute di Semenzato, che con il suo servizio flottante è riuscito a mettere in difficoltà per tutta la gara la ricezione turca.
Soddisfatto per la qualificazione ai quarti di finale Manuel Coscione che giudica positivamente la prestazione della M.Roma: “Rispetto all’andata i turchi sono migliorati in battuta e ricezione. Hanno iniziato bene, prendendoci un pò in contropiede. Dobbiamo ancora lavorare molto per migliorare, soprattutto in ricezione”.
Andrea Semenzato ha notato maggiori difficoltà rispetto al match dell’andata: “Gli avversari hanno forzato in battuta, ma siamo comunque sempre rimasti in partita. Al nostro gioco, purtroppo, manca ancora continuità, ma oggi l’importante era vincere e passare il turno, quindi sono contento così. Adesso ci aspettano Cuneo e Macerata.”
Giulia Sampognaro

[20-12-2007]

 
Lascia il tuo commento