Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

SanitÓ: il piano di rientro

i tagli del 2008: 900 posti letto in meno

L'obiettivo è quello di ridurre il prossimo anno il deficit della sanità di altre 500 milioni di euro ma per arrivare a questo traguardo sarà necessario raggiungere risparmi per un miliardo. L'assessore regionale alla sanità Augusto Battaglia, ha incontrato i sindacati che non sono convinti delle iniziative della giunta regionale che questa settimana e prima della fine dell'anno, dovrebbero approvare una serie di delibere per completare il Piano di rientro del deficit.

La nuova cura dimagrante prevede una riduzione di altri 900 posti letto, un nuovo blocco del turn over del personale ma ad eccezione di infermieri, tecnici e anestesisti. Nelle delibere proposte a Cgil, Cisl, Uil c'è anche la rivoluzione della rete di laboratori di analisi che dovranno garantire oltre 700mila analisi l'anno.

Il piano di rientro del deficit sanitario si muoverà su cinque direttrici principali: come la riorganizzazione della rete dei laboratori di analisi, i nuovi protocolli d'intesa con i policlinici universitari, il rinnovo del bl occo del turn over (ad eccezione di infermieri, tecnici e anestesisti), nuove misure sulla spesa farmaceutica. Ma anche i tetti e le tariffe sulle prestazioni sanitarie delle quali la Regione ha bisogno.

[16-12-2007]

 
Lascia il tuo commento