Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Baciati dalla fortuna

Pareggio a Torino per i giallorossi. Occasioni clamorose fallite dai granata

Mancini e Rosina

E' capitato diverse volte, in questa stagione, vedere la Roma buttare via i tre punti. Stavolta il pareggio è di lusso, per come sono andate le cose. Solita scusante dei molti assenti, ma stavolta c'è anche qualche dubbio per la prestazione atletica dei giallorossi.

L'assenza di Totti spinge Spalletti a sistemare di nuovo Vucinic come centravanti, mentre per il ruolo di trequartista viene scelto Pizarro, con Brighi a centrocampo. L'avvio di partita è sonnolento: poco da segnalare, a parte un Bjelanovic decisamente sopra le righe, che si prende un'ammonizione a tempo di record. Le emozioni vengono da un paio di tiri dal limite di Di Michele e Barone. La Roma è molto ingessata: Pizarro fa poco movimento e Vucinic è troppo isolato. Al 28' parte una serie di occasioni incredibili fallite dal Toro: cross basso di Lanna e conclusione da non più di 5 metri di Barone, con palla incredibilmente fuori. La Roma si fa vedere (molto timidamente) con un paio di cross da calcio piazzato, con i soliti Panucci e Juan a concludere fuori. Al 39', nuova occasione per il Torino (la più clamorosa): Di Michele e Rosina (sembrerebbe che i rapporti non siano eccellenti, tra i due) si trovano a poter concludere a porta totalmente vuota da due passi, si ostacolano e alla fine Di Michele spedisce incredibilmente sul palo esterno.

Nel secondo tempo, Perrotta prende il posto di Brighi, con Pizarro che torna a centrocampo. Subito in evidenza il neoentrato: liberato da un passaggio di petto di Vucinic, Perrotta gira e manda alto. Un minuto dopo, gol annullato a Di Michele, che di testa aveva segnato a porta vuota ma da posizione nettamente irregolare. Al 5' nuova grandissima occasione per il Torino: tiro-cross rasoterra di Di Michele e Bjelanovic da due passi (ma c'è da dire in controtempo) manda alto. Al 12' spunto di Mancini (oggi più irritante che mai) che salta l'uomo ma dal limite conclude nettamente a lato. Al 16' c'è bisogno di un grandissimo Doni, che devia un bel colpo di testa di Bjelanovic (la palla si stampa sulla traversa). Al 17' è invece Comotto, a impegna Doni, ancora di testa. Al 18' entra Cassetti per Giuly. Al 21' Perrotta spara alto da buona posizione (con il suo rientro, Roma comunque molto migliore). Al 29' grande uscita di Doni che chiude lo specchio a Di Michele. Due minuti dopo, ancora grande azione personale del piccolo ex Udinese, con Juan che salva in scivolata con un grandissimo intervento. Al 33' gran colpo di testa di Mexes su cross di Tonetto, Sereni risponde alla grande. Il finale è giallorosso. L'azione più pericolosa è al 44' con una grandissima azione di Vucinic che va sul fondo (ormai un suo classico) e, al momento di tirare, viene fermato da Dellafiore in scivolata: il difensore prende pallone e gamba, ma resta più di qualche dubbio. Espulsioni per Comotto e Novellino, entrambe decisamente eccessive, e scaramucce con Perrotta protagonista al rientro negli spogliatoi (speriamo che non arrivi anche qualche squalifica).

Sembra di vedere la fotocopia del campionato dello scorso anno, l'Inter se ne sta andando e la Roma proprio non ce la fa. Viste le due squadre in campo, l'impressione è che sia in arrivo anche una crisi atletica (che se coincidesse con la sosta sarebbe una buona scelta). Anche oggi, poi, troppi assenti, e anche questo non può essere un caso. Per finire, da sciogliere al più presto il nodo Mancini: non fa bene a nessuno la serie di prestazioni scoraggianti che sta inanellando.

Simone Luciani

Torino: Sereni, Comotto, Dellafiore, Di Loreto, Lanna, Corini, Zanetti, Barone (32' st Bottone), Rosina (18' st Vailatti), Bjelanovic (39' st Ventola), Di Michele. A disp.: Fontana, Motta, Recoba, Malonga. All.: Novellino.

Roma: Doni, Panucci (35' st Cicinho), Mexes, Juan, Tonetto, De Rossi, Brighi (1' st Perrotta), Giuly (18' st Cassetti), Pizarro, Mancini, Vucinic. A disp.: Julio Sergio, Ferrari, Esposito, Barusso. All.: Spalletti.

Arbitro: Rocchi di Firenze.

Note: spettatori 15.000. Ammoniti Bjelanovic, Dellafiore, De Rossi, Lanna, Panucci, Mexes. Espulso Comotto al 45' st per fallo da ultimo uomo. Espulso Novellino per proteste.

[16-12-2007]

 
Lascia il tuo commento