Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Mercato immobiliare

diminuiscono le vendite

Nella Capitale nel corso del primo semestre di quest’anno le vendite degli immobili sono calate del 7,7 %. A rivelarlo è l’Agenzia del Territorio, in una nota realizzata a cura dell’Ufficio Provinciale di Roma in collaborazione con la Direzione Centrale Osservatorio del Mercato Immobiliare.

Quello che viene analizzato è l’andamento del mercato immobiliare della provincia di Roma. La nota territoriale, pubblicata semestralmente dall’Agenzia, ha l’obiettivo di fornire una visione sintetica di otto province italiane. Oltre a Roma, sono infatti disponibili sul sito dell’Agenzia, le note territoriali relative ai comuni di Bari, Catania, Milano, Napoli, Perugia, Torino e Venezia, con particolare attenzione a quanto accade all’interno dei capoluoghi di provincia, in termini di numero di compravendite effettuate e indice delle quotazioni immobiliari.

Per quanto riguarda la città di Roma si segnala una diminuzione del numero complessivo di compravendite provinciali, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a fronte di un aumento del valore medio provinciale del 5 %. All’interno del territorio comunale, il maggior numero di compravendite si è registrato lungo gli assi est, nelle zone della Tiburtina e Casilina, e sud – ovest, verso il Lido di Ostia, in particolare nelle zone fuori dal raccordo anulare. La Capitale, nonostante la diminuzione, si colloca ovviamente al primo posto per numero di transazioni effettuate nel corso del 2007. Pomezia, che conta una popolazione di circa 42.000 residenti, è al secondo posto. Il valore più basso, nel periodo in esame, appartiene a Camerata Nuova, piccolo comune della zona Fiume Aniene.

 
TAG: casa
 

[14-12-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE