Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Torvajanica, ancora una morte bianca

incidente per un operaio romeno

Dopo la morte del dipendente delle Ferrovie dello Stato a Torricola e quello di martedì alla stazione Quattro Venti di monteverde ancora un operaio che perde la vita. Si tratta di un romeno di un cantiere edile di Torvajanica, in via Lerici, l'uomo è morto cadendo da un'impalcatura alta circa sei metri.

La vittima è Lazar Costel, 29 anni. Era un dipendente di una ditta di Pomezia che stava realizzando delle palazzine. Nello stesso cantiere nell'ottobre del 2006 un altro operaio era morto lavorando alla costruzione degli stessi edifici. I carabinieri del posto, in collaborazione con l'ispettorato del lavoro

I segretari generali dei tre sindacati, Cgil, Cisl e Uil, in una nota hanno affermato che "le vicende tragiche di questi ultimi giorni hanno evidenziato che la piaga degli infortuni sul lavoro non è sconfitta". E hanno agginto: "Anche a Roma e nel Lazio, solo nell'ultima settimana, sono caduti altri quattro lavoratori. Oltre all'inasprimento dei controlli, alla prevenzione e alla sistematica azione normativa, è necessario rimettere al centro dei processi produttivi e sociali il lavoro e i suoi diritti, piuttosto che la logica del mero profitto".
 
TAG: lavoro
 

[13-12-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE