Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma-Manchester, che spettacolo

Finisce 1-1 la sfida con gli inglesi. Tante emozioni

Mancini esulta dopo il gol

Non contava niente per la classifica. E a volte proprio le partite che non contano niente finiscono per essere molto divertenti. Per la Roma resta comunque la maledizione-Manchester: ancora una volta tante occasioni ma niente vittoria.

Ampio turn-over in entrambe le squadre. Spalletti manda in campo dal primo minuto Antunes (esordio assoluto), Barusso ed Esposito. Il Manchester parte meglio, ma è la Roma a costruire di più. All'11' Totti parte da solo e segna, ma viene fermato in fuorigioco: il lancio (casuale) era stato di Mexes. Al 20' tiro-cross di Antunes, con Kuszczak che non si fa sorprendere. Il portiere del Manchester è attento anche su un tiro dalla distanza di Pizarro, tre minuti dopo. Al 27' prima vera occasione per gli inglesi, con un colpo di testa di O'Shea ben parato da Doni. Alla mezz'ora Esposito salta tra due giganti e riesce a colpire di testa su ottimo cross di Cicinho, palla a lato. Il copione, però, è quello che conosciamo bene: la Roma attacca, e il Manchester segna. Gli inglesi passano al 34': Piquè salta più alto di tutti su cross di Nani e segna. La reazione giallorossa c'è, e al 37' l'occasione è clamorosa: Totti (in fuorigioco di rientro) controlla in area, serve Mancini che dal limite dell'area piccola centra la traversa, poi Esposito a porta vuota mette fuori di testa (ma su di lui c'è un fallo da rigore). Prima della fine del tempo, ancora Mancini impegna Kuszczak dopo un buono spunto di Antunes.

Nel secondo tempo, De Rossi in campo per Taddei. Al 9' c'è bisogno di Doni che alza sopra la traversa dopo un'azione confusa. La Roma si rende pericolosa al quarto d'ora con un destro dalla distanza di Barusso (spaesato e fuori dai meccanismi) fuori di poco. Il mediano lascia poco dopo il campo per Giuly, mentre Esposito esce per Vucinic. Proprio il montenegrino darà un'altra marcia alla Roma. Al 18' Eagles mette fuori di poco in scivolata da posizione defilata. Al 23' Saha si presenta a tu per tu con Doni, lanciato da Rooney, ma il portiere risponde con una grande uscita. Al 26' la Roma trova il gol: gran passaggio di Vucinic per Mancini, dribbling a rientrare e interno destro che batte Kuszczak. Da qui in poi, i giallorossi danno spettacolo. Al 28' grandissimo destro di Vucinic che si stampa sul palo. Al 34' ancora Vucinic con un destro che si spegne a lato. Al 38' appoggio di Totti per Giuly, che dal limite scarica un gran tiro che sfiora il palo. Un minuto dopo, ancora gran passaggio di Vucinic, questa volta per la sovrapposizione di Antunes, che entra in area dal lato corto ma che non riesce ad angolare il sinistro. A cavallo del 90', una grande occasione per parte: prima Nani, praticamente a tu per tu con Doni, conclude debolmente, poi Vucinic dopo un rimpallo può concludere al volo da due passi, ma spara in curva.

Il test probabilmente non sarà così significativo, ma la Roma può considerare positiva la prova. Antunes è una buona scoperta, Esposito sta migliorando (piano piano) e Vucinic quando è in serata fa quasi da trascinatore (il problema è quando non è in serata...). Le critiche forse hanno fatto bene a Mancini. Per Totti il recupero non è ancora completo. Barusso, purtroppo, è ancora grezzo sia tatticamente che tecnicamente. Ora si aspetta il sorteggio, sperando sotto sotto nel Siviglia.

Simone Luciani

Roma: Doni, Cicinho, Mexes, Ferrari, Antunes, Barusso (17' st Giuly), Pizarro, Esposito (17' st Vucinic), Taddei (1' st De Rossi), Mancini, Totti. A disp.: Bertagnoli, Juan, Pit, Panucci. All.: Spalletti.

Manchester United: Kuszczak, Simpson, Piquè, Evans, O'Shea (9' st Brown), Eagles, Fletcher, Carrick, Nani, Saha, Rooney (27' st Dong). A disp.: Lee, Eckersley, Brandy, Hewson, Heaton. All.: Ferguson.

Arbitro: Hansson (Svezia).

Marcatori: 34' pt Piquè, 26' st Mancini.

Note: spettatori 40.000 circa. Ammonito Barusso.   

[12-12-2007]

 
Lascia il tuo commento