Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Frenata

La Roma bloccata sull'1-1 da un ottimo Livorno e da un pessimo arbitraggio.

Il gol di De Rossi Si sapeva che è una delle squadre più in forma del campionato, e che non sarebbe stata facile. Poi, se all'ottima prova del Livorno ci aggiungiamo un arbitraggio da brividi di Rizzoli, la frittata è fatta, e la Roma si lascia scappare l'Inter.

Spalletti, in un campo pesantissimo, preferisce Mancini a Vucinic, mentre Mexes si fa male subito prima della gara, e in difesa c'è Ferrari. Livorno subito pericoloso con l'ex Tavano, che sfodera un gran destro dal limite, deviato da Doni. Dopo 5 minuti, è la Roma a trovare il vantaggio: angolo di Pizarro, dormita di Balleri e Amelia e colpo di testa vincente di De Rossi. Ma l'entusiasmo dura poco: nemmeno un minuto, e Tristan pareggia con un'azione personale incredibile e un gran diagonale che batte Doni. La partita è spettacolare. Al 15' tiro di controbalzo di Giuly abbondantemente alto. Subito dopo, è Tavano a presentarsi a tu per tu con Doni: il portiere esce tempestivamente e respinge. La Roma fa la partita, ma il Livorno di rimessa riesce a rendersi più pericoloso. Prima della mezz'ora, due conclusioni da fuori dei granata: al 26', la botta di Tristan è respinta da Doni (sulla ribattuta Tavano è in fuorigioco); tre minuti dopo, sinistro dai 30 metri di Pasquale sfiorato ancora dal portiere giallorosso (in grandissima giornata). Alla mezz'ora, Ferrari steso in area in fase di mischia: il rigore appare netto, ma l'arbitro lascia correre. I giallorossi riescono a concludere due volte nel finale: prima con De Rossi dal limite, con un diagonale a lato di un paio di metri, poi con Pizarro che, dopo un bel triangolo con Totti, va al tiro leggermente scoordinato e la palla sfila fuori.

L'inizio di secondo tempo è per il Livorno, con una Roma inconcludente. All'8', ancora Tavano lanciato sul filo del fuorigioco, e Doni esce ancora bene e para. Spalletti trova la chiave di volta con l'uscita di Mancini e l'ingresso di Vucinic. Al 12' il montenegrino subito protagonista, con una doppia conclusione da posizione defilata che impegna Amelia. Al 14' ancora una grande azione di Tristan, che in area viene atterrato da Juan (il rigore appare netto anche qui), poi Ferrari salva a porta vuota su Tavano. Due minuti dopo, altro rigore negato alla Roma: angolo di Pizarro e colpo di testa di Juan che colpisce la traversa, ma nel frattempo (lontano dall'attenzione) De Rossi è stato nettamente trattenuto. Al 19' conclusione al volo di Totti (in ombra, a parte qualche spunto di classe) su cross di Tonetto, palla di poco a lato. Due minuti dopo De Rossi prova di sinistro dal limite, Amelia è bravo a bloccare. Al 25', esce Totti (stremato) ed entra Esposito. Al 27' Vucinic a tu per tu con Amelia, anche lui tempestivo nell'uscita. Cinque minuti dopo, ancora un episodio controverso: nuovo angolo di Pizarro e nuovo colpo di testa vincente di De Rossi. L'arbitro vede però un fallo in mischia di Juan: non solo il brasiliano non ha commesso fallo, ma lo ha chiaramente subito. Nel finale, la Roma prova il forcing, ma l'unica vera occasione è una bella girata di Esposito da centro area, improvvisa ma centrale.

Il pareggio è risultato giusto: nel primo tempo la Roma è stata salvata da Doni, con Tavano e soprattutto Tristan tenuti a fatica dalla difesa giallorossa. Certo è, però, che l'arbitro Rizzoli ci ha messo del suo, con almeno tre episodi clamorosi che hanno sfavorito la Roma. Irritante Mancini, immensi De Rossi e Doni. La distanza dall'Inter comincia a farsi pesante, serve arrivare allo scontro diretto senza peggiorare la situazione. E vincerlo.

Simone Luciani

Livorno: Amelia, Grandoni, Pavan (30' st Rezaei), Galante, Balleri, Pulzetti (41' st Loviso), De Vezze (25' st Giannichedda), Filippini, Pasquale, Tavano, Tristan. A disp.: De Lucia, Bogdani, Rossini, Diamanti. All.: Camolese.

Roma: Doni, Panucci, Ferrari, Juan, Tonetto (42' st Cicinho), De Rossi, Pizarro, Taddei, Giuly, Mancini (10' st Vucinic), Totti (24' st Esposito). A disp.: Zotti, Mexes, Antunes, Barusso. All.: Spalletti.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Marcatori: 5' pt De Rossi, 6' pt Tristan.

Note: spettatori 5.500. Ammoniti Balleri, Taddei, Tristan.

 

[09-12-2007]

 
Lascia il tuo commento