Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Sonim XP1: braveheart

A quanti di voi non è mai caduto il cellulare, non è mai scivolato da mano? Questo terminale, allora, è quello che fa per voi. Prodotto dalla Sonim, società svedese, si presenta sul mercato con un obiettivo preciso: lasciare tutti senza fiato. Si chiama XP1, si distingue per la sua resistenza in condizioni estreme. Possiamo definirlo un cellulare per chi lavora in ambienti ostili o, più semplicemente, un cellulare per gli sbadati.

 

Dal punto di vista strettamente tecnico, il Sonim XP1 é un semplice GSM, dotato di un ampio display antigraffio e della tecnologia Bluetooth. Inoltre, il dispositivo implementa anche il servizio push-to-talk che trasforma il cellulare in una radiotrasmittente permettendo l’invio e la ricezione di messaggi radio senza dover comporre il numero telefonico. Quello che lascia un po’ a desiderare, forse, è l’estetica. Ma è un dettaglio. Il suo prezzo di partenza: circa 300 euro.
La società svedese per il lancio di questo terminale ha pensato bene di organizzare un piccolo tour dimostrativo in varie città europee: non stiamo parlando di una classica campagna pubblicitaria ma di un “Torture Test”. Il video sottostante ve ne darà un assaggio.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[09-12-2007]

 
Lascia il tuo commento