Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Policlinico Gemelli, conti in rosso, allarme del rettore

deficit di 171 milioni

Il rettore dell'Università cattolica lancia l'allarme, un messaggio diretto all'assessore della Regione Lazio Battaglia. "Quello che è previsto nel piano di rientro nei costi nella sanità della Regione penalizza fortemente il Policlinico Gemelli sia per quanto riguarda la programmazione futura, sia rispetto all'erogazione dei finanziamenti e ai pagamenti già dovuti in base al protocollo d'intesa - il rettore Ornaghi difende il Policlinico - le ipotesi di ridimensionamento sono talmente drastiche che non solo rischiano di bloccare lo sviluppo del Policlinico ma anche di mettere a repentaglio la sopravvivenza della struttura".

L'università cattolica ritiene di vantare un credito di "oltre 500 milioni di euro nei confronti della Regione. Il deficit non c'è perché non c'è corrispondena tra le cifre concordate e mai contestate e quelle riconosciute" fanno sapere dall'ospedale. I conti della Regione sulle perdite nel 2006 assegnano al Gemelli 171,5 milioni di euro nei quali sono compresi gli oneri per il rinnovo del contratto di lavoro per circa 60 milioni. "Ma non sappiamo - spiegano al Gemelli - a cosa si riferiscano queste cifre". Per l'Umberto I la perdita è di 120,4 milioni mentre a Tor Vergata si arriva a 36,2 milioni.

Poi c'è il capitolo tagli: al Gemelli la Regione chiede 100 posti letto in meno contro i 222 dell'Umberto I.


GEMELLI
UMBERTO I
POSTI LETTO
1.970 1.569
DISMESSI 106.653 72.509
ACCESSI AL DEA
76.057 150.388
PRESTAZIONI PER ESTERNI
2,2 MLN
PRESTAZIONI TOTALI
8,7MLN

[06-12-2007]

 
Lascia il tuo commento