Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Vittoria senza Totti

I giallorossi battono l'Udinese. Rinviato il ritorno in campo di Totti

Taddei e De Rossi

Era una partita delicata, quella contro l'Udinese. I bianconeri sono squadra ostica e dotata di buoni talenti. L'attesa era soprattutto per lo spettacolo, tra due squadre che giocano a viso aperto. E spettacolo è stato.

Totti è in panchina, in attacco c'è ancora una volta Vucinic. Sulla fascia sinistra, Tonetto torna in difesa e Mancini va in attacco, mentre il ballottaggio per la fascia destra di difesa lo vince Cassetti. Roma subito in luce con un'ottima occasione per Taddei, che va al tiro da distanza ravvicinata ma decentrato, Handanovic respinge in corner. Dopo un paio di tiri da lontano di Pizarro e Quagliarella, all'11' il gol della Roma: Pizarro scarica fuori il corner per Giuly, il tiro del francese diventa un assist per Juan che in due tempi mette in rete. Ma il sorriso dei giallorossi dura poco: nemmeno un minuto, e Quagliarella va al tiro dal limite (troppo spazio lasciato da Mexes), battendo Doni sul primo palo. Tutto da rifare, dunque. Il copione della partita è chiaro: la Roma attacca, l'Udinese è pericolosa in contropiede, soprattutto con Di Natale. Al 17' colpo di testa di Vucinic da centro area, parata facile di Handanovic. Al 22' ancora corner di Pizarro, girata di testa di De Rossi e palla alta di pochissimo. Due minuti dopo, Inler scocca un gran destro, la traiettoria sta per ingannare Doni che si salva come può e il tap-in di Quagliarella non è valido per off-side. Al 27', i giallorossi passano: azione in velocità, assist di Giuly per Taddei che dall'area piccola prima svirgola e poi batte a rete, deviazione e pallone in rete. L'uomo più pericoloso dell'Udinese resta Di Natale: prima viene chiuso miracolosamente da Mexes prima di battere a rete da buona posizione, poi spedisce di poco alta una punizione dai 25 metri. Prima della fine del tempo, non può mancare il canonico infortunio: contrattura per Cassetti, entra Panucci.

Nel secondo tempo, c'è Mesto per Zapotocny. Al 5' gran tiro dell'ex D'Agostino dal limite, respinta imperfetta di Doni. Al 12' uscita scriteriata con i piedi di Handanovic, Vucinic prova il colpo da biliardo dalla linea di fondo, la palla sfiora di pochi centimetri il palo. La Roma controlla la gara e punge con i soliti scambi veloci, anche se in attacco Mancini è spesso lezioso e Vucinic sembra stanco. Al 23' colpo di tacco di Juan su cross di Mancini, palla fuori di poco. Un minuto dopo, entra Cicinho per Taddei (ottima prova, il recupero è quasi completo). Nell'Udinese, invece, Pinzi prende il posto di D'Agostino e Floro Flores quello di Pepe. Proprio Pinzi al 33' è protagonista di un altro episodio chiave: entrataccia su Juan e rosso diretto. Come se non bastasse, Dossena protesta e Saccani espelle anche lui. In 9 contro 11, l'Udinese ha l'occasione del pareggio: Di Natale incrocia per Floro Flores che conclude a tu per tu con Doni, il portiere giallorosso (fin qui poco convincente) respinge alla grande. Roma vicina dunque al solito suicidio, che stavolta sarebbe stato più clamoroso del solito. Nel finale, una grande azione di Vucinic conclusa male e grossa opportunità per Cicinho, che a tu per tu con Handanovic si vede respinto il tiro.

Nel giorno in cui la Sud ricordava Sandri lontano dallo stadio, e in cui tutti aspettavano il ritorno di Totti, la Roma conquista una vittoria meritata dopo una partita molto divertente. Immensi De Rossi e Juan, bene Pizarro, Tonetto e Taddei. Giù di corda Mancini e Vucinic. L'Inter resta a tre punti, non troppo vicina ma sicuramente nemmeno troppo lontana. E mercoledì c'è il recupero col Cagliari.

Simone Luciani

Roma: Doni, Cassetti (41' pt Panucci), Mexes, Juan, Tonetto, De Rossi, Pizarro, Taddei (24' st Cicinho), Giuly, Mancini (40' st Brighi), Vucinic. A disp.: Curci, Barusso, Esposito, Totti. All.: Spalletti.

Udinese: Handanovic, Zapata, Coda, Lukovic, Zapotocny (1' st Mesto), D'Agostino (18' st Pinzi), Inler, Dossena, Pepe (29' st Floro Flores), Quagliarella, Di Natale. A disp.: Chimenti, Ferronetti, Eremenko, Paolucci. All.: Marino.

Arbitro: Saccani di Mantova.

Marcatori: 11' pt Juan, 12' pt Quagliarella, 27' pt Taddei.

Note: spettatori 35.000 circa, ammoniti Tonetto, De Rossi, Pizarro, D'Agostino, Pepe. Espulsi al 33' st Pinzi per fallo da dietro e Dossena per proteste.

[02-12-2007]

 
Lascia il tuo commento