Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Gas, luce e alimenti

aumenti in vista, conto salato per le famiglie

Il caro petrolio influisce sugli aumenti di luce e gas: dal primo gennaio, le tariffe rischiano di subire una nuova impennata, registrando un incremento del 2,5% sui costi dell'elettricità ed un +4,6% sul prezzo del gas. Ventiquattro ore dopo dalla pubblicazione dei dati Istat che annunciano inflazione ai livelli massimi dal 2004 (+2,4%), la previsione dell'istituto di ricerca Nomisma Energia per il prossimo trimestre gennaio-marzo 2008 conferma i timori paventati dalle associazioni consumatori. L'ultima parola sull'andamento delle bollette elettriche spetta ora all'Autorità per l'Energia che entro fine dicembre renderà noto l'aggiornamento ufficiale.

Dopo quello già scattato a ottobre (+1,6% per la luce, +2,3% per il gas), all'orizzone si profila un nuovo rincaro. Se sarà confermata dall'Authority, l'accelerata dei prezzi si tradurrà in una stangata per le famiglie italiane che dovranno spendere 56 euro in più all'anno: più 11 euro per le bollette della luce, più 45 euro per il gas.

Sempre secondo le associazioni, benzina e gasolio peseranno per 120-130 euro annui in più. I rincari dei generi alimentari arriveranno a 400-440 euro l'anno a famiglia, senza considerare la spesa dei mutui, vero salasso, considerata anche la crisi dei subprime: 200-240 euro l'anno in più. Infine, le rate delle assicurazioni che incideranno per 30-40 euro sulla spesa media, e i servizi bancari che, nonostante le liberalizzazioni, continueranno a spillare ai risparmiatori 20-30 euro l'anno. Un conto salato per le famiglie italiane che spenderanno in media tra i 900 e i 1000 euro.

Intanto il ministero dell'Economia, nell'aggiornamento al programma di Stabilità per l'Italia, inviato all'Ue, prevede che l'inflazione nel 2008 potrebbe scendere, nonostante il rialzo consistente registrato a novembre e certificato ieri dall'Istat. Secondo gli esperti di via XX Settembre il costo della vita, salito a novembre del 2,4%, dovrebbe attestarsi il prossimo anno sotto il 2%.
 
TAG: rincari
 

[02-12-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE