Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Poliziotti contro la Finanziaria

''la sicurezza č un diritto di tutti''

Una protesta contro la Finanziaria che non ha stanziato risorse sufficienti per le forze dell'ordine. I poliziotti sono scesi in piazza a Roma, dove dicono di essere in centomila. Con loro manifesta anche il sindacato della Polizia penitenziaria, quello della Forestale e dei Vigili del fuoco.

Sullo striscione che apre il corteo nella capitale. "Insieme per la sicurezza dei cittadini". Partiti da piazza della Repubblica dopo un sit-in davanti al ministero dell'Interno, i manifestanti chiedono che la Finanziaria 2008 approvata dal Senato e ora in discussione alla Camera, assegni alle forze dell'ordine retribuzioni adeguate e più soldi per le strutture.

"Mi sto personalmente impegnando perché la Camera migliori gli stanziamenti per le forze dell'ordine", ha promesso il ministro dell'Interno. "E comunque sono stati già ottenuti 69 milioni in più nel 2008 per i fondi per gli straordinari", ha detto Giuliano Amato.

"Insufficienti" per il sindacato di polizia. Nelle ultime settimane, gli agenti hanno denunciato con forza la scarsità dei fondi destinati alle questure che non permettono più neppure l'acquisto di carburante per le volanti. "Serve una sostanziale riforma dei contenuti in tema di sicurezza", sostengono i sindacalisti della categoria.

Sul palco allestito in piazza Madonna di Loreto dove il corteo romano si conclude, campeggia la scritta: "La sicurezza è un diritto di tutti. Difendiamola da questa Finanziaria". Dietro il palco, una riproduzione del "Quarto stato" di Pelizza da Volpedo modificato per l'occasione con l'inserimento dell'immagine di un carabiniere e di un poliziotto.

[02-12-2007]

 
Lascia il tuo commento