Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Protesta tassisti

centro paralizzato

Città paralizzata dalle auto bianche, l'aeroporto di Fiumicino senza taxi e traffico impazzito. Sono i risultati della protesta dei tassisti iniziata dopo la rottura delle trattative del Campidoglio ha creato notevoli disagi alla viabilità.

Il pacchetto proposto dal Campidogio comprende 500 nuove licenze e un aumento del 18 per cento sulla tariffe 1 e 2 con l’obbligo di esporre nell’auto un display che avvisi il cliente del momento in cui scatta la seconda tariffa. Sono queste le principali novità dell’incontro avvenuto questo pomeriggio che ha visto riuniti allo stesso tavolo il sindaco di Roma, Walter Veltroni, e i rappresentanti dei tassisti per circa un’ora e mezza.

Tra le proposte avanzate dal sindaco c’è inoltre un supplemento di 2 euro per le corse che partono dalla stazione Termini, l’eliminazione del sovraprezzo dal secondo bagaglio in poi e gli sconti del 10 per cento per le donne che prendono il taxi dopo le 21 e per chi va in ospedale.

Dopo aver sentito parlare delle nuove 500 licenze, i tassisti si sono alzati e se ne sono andati dal tavolo delle trattative. Le proposte del sindaco appaiono per loro inaccettabili. Centinaia di tassisti hanno bloccato piazza del Campidoglio, sotto il palazzo Senatorio, e minacciano di rimanervi fino a quando qualcuno non ascolti davvero le loro richieste.

Ci sono stati momenti di tensione quando tra la folla si è sparsa la voce che il sindaco Veltroni stava lasciando il Campidoglio. A quel punto i manifestanti si sono diretti verso l’ingresso del palazzo, dove sono schierate le forze dell’ordine e posizionate le transenne. Dopo qualche spinta e qualche coro offensivo nei confronti di Veltroni, il clima sembra essersi ora rasserenato.
Per Mauro Calamante, assessore comunale alla mobilità, la protesta è “illegittima e incivile.“

 
TAG: taxi
 

[28-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE