Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

E' stato lui?

il papa' dei fratelli Gravina arrestato per omicidio aggravato

Hanno arrestato il padre dei fratellini di Gravina. Ricordate? La vicenda dei due bambini Francesco e Salvatore Pappalardo di 13 e 11 anni scomparsi il 5 giugno del 2006. Li avrebbe uccisi il papà, Filippo Pappalardi, 43 anni, forse nella stessa sera della loro scomparsa.

Pappalardo e l'ex moglie avevano lanciato disperati appelli in tv, dal tg di Rai Uno a "Chi lo ha Visto", in un italiano "stentato" più vicino al dialetto barese che alla nostra lingua ufficiale. L'ex pastore pugliese aveva chiesto disperatamente che chiunque sapesse qualcosa si facesse avanti per ritrovare i suoi bambini.

Poi il colpo di scena, a più di un anno dalla scomparsa, l'arresto. A Pappalardo gli è stata contestata l'accusa di sequestro di persona, omicidio aggravato e occultamento dei cadaveri dei due bambini, poi l'hanno rinchiuso in carcere. Per alcuni giorni non potrà neppure parlare con i suoi legali.

"Siamo arrivati alla conclusione che sono morti per mano del padre": ha detto il procuratore capo di Bari, Emilio Marzano. "Le indagini scrupolose e meticolose ci hanno portato a formulare questa tragica ipotesi accusatoria, si tratta di un fatto tragico. Non sono morti per opera di un demonio o di altra figura - ha aggiunto Marzano - ma secondo la nostra ipotesi, per mano del padre". Pappalardi era un "padre che sapeva essere violento", ha aggiunto il procuratore, e nella serata del 5 giugno 2006 "voleva dare una lezione" ai suoi figli.

Ad incastrare Pappalardo le intercettazioni ambientali: "Non lo dire a nessuno dove stanno i bambini. Come è vero Iddio, mi uccido". E' lo stralcio di un'intercettazione di un colloquio in dialetto gravinese avvenuto, secondo gli investigatori, nell'autovettura di Filippo Pappalardi tra l'uomo e la sua convivente, Maria Ricupero.

Secondo gli inquirenti Pappalardi avrebbe ucciso i suoi bambini mentre li puniva, in modo eccessivo, per le loro disubbedienze. Se le indagini dovessero confermare questa ipotesi ci si troverebbe di fronte ad un altro episodio di violenza in famiglia, un episodio di rabbia e ignoranza. Secondo voi un'altra Cogne?

[27-11-2007]

 
Lascia il tuo commento