Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

13.000 alloggi popolari in vendita

''attenzione ai furbi''

Da via Todini a Guidonia a via delle Sette Chiese, cuore storico della Garbatella. Il Comune vende 13.000 alloggi popolari. In Campidoglio si è votata la delibera per l’alienazione del patrimonio immobiliare. Il consiglio si è pronunciato sull'inserimento nel piano vendite della Regione Lazio di 12.987 alloggi, siamo ben oltre il 50% del totale dell’edilizia popolare capitolina. Il consigliere comunale di Rifondazione Comunista Adriana Spera lancia l’allarme visto la legge regionale prevede il limite di vendita del 30%.

"Visto che il ricavato finanzierà i nuovi alloggi a canoni agevolati, siamo favorevoli a vendere presto e bene. Però la legge regionale prevede che il limite sia del 30%, non vorremmo che tornasse indietro la delibera, - spiega il consigliere Spera - inoltre chi è titolare di redditi significativi potrà acquistare, quindi vorrei proprio sapere dal Comune il numero di occupanti senza titolo degli alloggi perché non vorremmo che venisse fatto a queste persone un doppio regalo: rpimo, abitare in un alloggio popolare senza averne diritto. Secondo, avere l'opportunità di fare un affare, acquistandolo, attenzione ai furbi".

Gli appartamenti in vendita, sempre a base volontaria, sono immobili costruiti e ristrutturati prima del 31 dicembre del 1982 e che possono essere inseriti nel piano di vendita triennale previsto dalla legge 27 del 2006. La delibera interessa alloggi che si trovano nei Municipi IV, VI e VII. In media una casa sugli 80 metri quadri ha un costo stabilito tra gli 80.000 e i 100.000 euro.

 
TAG: casa
 

[26-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE