Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sicurezza e lavoro

il rapporto di Federlazio

Una maggiore attenzione sul fronte della sicurezza sul luogo di lavoro: è questo il dato che emerge dal rapporto che EBLA, l’Ente Bilaterale Lavoro e Ambiente che riunisce Federlazio, CGIL, CISL E UIL, ha presentato questa mattina nella sede della Giunta regionale.

Lo studio ha riguardato la strada come luogo di lavoro e, quindi, le imprese (105 in tutto) nel settore dell’autotrasporto, e la relativa applicazione, al loro interno, della normativa 626. Dall’indagine emerge come alcune aziende abbiano saputo trarre dalla cura della sicurezza una maggiore produttività: la grande maggioranza delle imprese che hanno preso parte allo studio, ovvero l’87%, ha dichiarato di ottemperare alla legge 626 per quanto riguarda la nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dei rischi e del responsabile per la sicurezza.

Il 65,7% ha dichiarato di aver avviato un programma di formazione continua sulla prevenzione dei rischi mentre il 34% non ha previsto formazione aggiuntiva rispetto a quella prevista per legge. Ma tra i dati emerge anche quello relativo alle maggiori infrazioni commesse dai lavoratori: al primo posto il non rispetto per il limite di velocità mentre tra le cause più frequenti all’origine degli incidenti stradali c’è la distrazione.

 
TAG: lavoro
 

[22-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE