Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Speciali
 
» Prima Pagina » Speciali
 
 

Roma cafona

la classifica dell'inciviltÓ

 Se la prendono con il Campidoglio e con i vigili urbani, con l'Atac, con l'Ama perché Roma è sporca e il traffico impossibile, la gente è nervosa, maleducata e ti guarda storto ai semafori ma alla fine i romani dovrebbero prendersela con loro stessi. Perché secondo un dossier del Difensore Civico Ottavio Marotta i peggior nemici della città sono proprio i romani. "Nel solo mese di ottobre, racconta Marotta, ha ricevuto circa 800 telefonate o segnalazioni di cittadini che si lamentavano dell'amministrazione, denunciavano problemi di vita quotidiana, come le difficoltà a prendere l'autobus o a sedersi in un parco."

Ma se si osserva l'elenco delle scorrettezze segnalate si è scoperto che sono perlopiù prodotte da comportamenti ineducati, incivili a volte al limite del lecito, proprio degli stessi romani.

 Cittadini al volante
Sosta selvaggia in seconda o terza fila con relativo blocco del traffico (bus bloccati, ritardo sul posto di lavoro, stress)
Auto parcheggiate sui marciapiedi che impediscono il passaggio dei pedoni
Auto parcheggiate sui marciapiedi che bloccano l'uscita dai portoni
Auto parcheggiate sui passi carrabili
Auto parcheggiate sulle strisce pedonali
Auto parcheggiate sulle aree pedonali
Auto parcheggiate abusivamente nei posti riservati ai disabili
Auto parcheggiate sui parcheggi riservati ai motorini
Cassonetti spostati per parcheggiare (che a loro volta finiscono sulle fermate dei bus, nelle aree carico e scarico merci, sulle strisce blu)

 Centauri contromano
Centauri sui marciapiedi per scavalcare il traffico
Moto parcheggiate sui marciapiedi
Moto parcheggiate sulle strisce blu
Moto parcheggiate "a incastro" fra le auto che impediscono alle stesse di uscire dal parcheggio

Cittadini che sporcano
Buttare fuori dai cestini cartacce, giornali, bottigliette, rifiuti di ogni genere,mozziconi di sigarette abbandonati invece nei giardini, sui marciapiedi, lungo i bordi delle strade, sui mezzi pubblici, nei cinema, nei locali pubblici
Escrementi dei cani sui marciapiedi, nei parchi
Discariche abusive nei parchi
Immondizia lasciata fuori dai cassonetti
Materassi, divani, water, elettrodomestici, calcinacci ecc. lasciati intorno ai cassonetti

 Vandalismo
Panchine divelte, spostate, rotte, rubate
Fontanelle otturate, verniciate
Monumenti imbrattati
Scritte sui muri

Comportamenti maleducati
Cedere il posto a sedere ad anziani, donne incinta, disabili
Parlare a voce alta nei luoghi pubblici
Doppie, triple, quadruple file agli sportelli degli uffici, dei supermercati, degli imbarchi, dei cinema
Suonerie dei cellulari a volume alto

[17-11-2007]

 
Lascia il tuo commento