Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Economia romana

bene turismo ed edilizia

Non scoppia certo di salute, ma rispetto a due anni fa l’economia romana sembra godere di un graduale miglioramento.
A fare da traino sono turismo ed edilizia. A incidere positivamente anche il calo della disoccupazione mentre preoccupante è l’aumento del precariato che in tutta la provincia conta 259 mila lavoratori assunti con contratti atipici.
I numeri sono contenuti nel rapporto sull’economia romana 2005-2006” che lunedì prossimo il sindaco veltroni presenterà in campidoglio alla presenza del leader degli industriali Luigi Abete.

343 pagine di analisi e tabelle che descrivono una realtà economica complessa ma comunque in netta ripresa rispetto al passato.

Il capitolo più incoraggiante è quello del terziario dove il turismo è il fiore all’occhiello con una crescita media del 9% ogni anno. Bene anche il settore edilizio sostenuto dal mercato immobiliare che negli ultimi mesi ha fatto segnare un calo delle quotazioni rispetto al 2006 quando il costo degli appartamenti era arrivato a livelli record: 11 mila euro al mq nella zona di piazza Navona.

I capitoli dolorosi sono invece dedicati a tasse e lavoro. Quest’anno l’imposizione che i contribuenti devono sostenere è più pesante rispetto al passato e come se non bastasse peggiora la qualità del lavoro che vede da un lato sempre più contratti cd atipici, dall’altro la tendenza a favorire gli uomini e ad emarginare le donne.

 
 

[16-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE