Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Partito democratico nel Lazio, nominato Zingaretti

''da Fini cinismo squallido''

Prima riunione dell’assemblea regionale costituente del Partito Democratico: è stato designato ufficialmente Nicola Zingaretti come segretario regionale. Ben 491 i membri dell’assemblea costituente di cui il 48,5% formato da donne; il partito democratico, secondo Zingaretti, punta sulla forza di un progetto collettivo, il ruolo cardine della politica nazionale spetterà proprio al Lazio.

"Il Pd sarà utile se davvero federale. Federale non vuol dire solo più diritti - prosegue - ma significa più doveri. Abbiamo il dovere politico e morale di costruire nel Lazio una forza radicata di cambiamento e innovazione"

Il neo eletto segretario regionale del Pd non ha risparmiato accuse contro la destra, colpevole di essersi scagliata contro l’amministrazione locale dopo i fatti di cronaca a Tor di Quinto.

"Tenere una conferenza stampa sul luogo dell'aggressione a Giovanna Reggiani, come ha fatto Gianfranco Fini e' un atto di cinismo squallido e pericoloso. Se questi sono i presupposti di una ipotetica campagna per una candidatura a sindaco - prosegue Zingaretti - siamo pronti a rispondere su cosa abbiamo trovato nei comuni e alla Regione dopo il loro governo".

All’assemblea costituente era presente anche l’ex senatore Goffredo Bettini, da poco dimessosi per dedicarsi a tempo pieno al Pd con il ruolo di coordinatore della fase costituente. Intanto il Partito democratico regionale ha già una sede in uno stabile di 10 piani in via Cristoforo Colombo 112.

 
TAG: pd
 

[11-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE