Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Follia a Guidonia

sale a due il numero delle vittime

Si è barricato sul terrazzo sparando almeno cinquanta volte all'impazzata sui passanti, uccidendo due persone e ferendone sette. Non una persona qualunque ma un professionista, un'ex militare, geniere dell'esercito e tiratore scelto.

Angelo Spagnoli, 52 anni, sarà interrogato mercoledì e dovrà rispondere di omicidio e tentato omicidio nei confronti di 8 persone, al vaglio degli inquirenti anche l'ipotesi di strage.

Questa mattina la polizia scientifica è tornata a via Fratelli Gualandi 44, a Guidonia, è tornata nella casa - bunker di Spagnoli; il terrazzo era il suo quartier generale, solo lui poteva accedervi tramite una botola. L'uomo lavorava da tempo per allestire la postazione da cecchino, una trincea protetta da fascioni metallici, sacchi di cemento e sabbia, un lanciafiamme artigianale ma funzionante, tubi metallici dotati di percussioni puntati sull'esterno della palazzina. Un lavoro certosino, artigianale, Spagnoli aveva addirittura piazzato una serie di specchi in modo da poter controllare direttamente dal terrazzo cosa accadesse nelle scale. Le "bocche di fuoco", cariche esplosive piazzate nelle scale, potevano essere attivate sia elettronicamente che meccanicamente, bastava una pressione su pulsanti numerati dell'ex militare per attivare le cariche.

I carabinieri per convincerlo a desistere hanno gettato le armi, gli hanno detto che non aveva ferito nessuno, invece con il suo fucile di precisione dotato di puntatore laser aveva già ucciso una persona e ne aveva ferite altre otto.

Uno dei feriti, Luigi Zippo è in condizioni gravissime, in coma irreversibile, la famiglia ha già dato l'autorizzazione per l'espianto degli organi. Spagnoli, che in passato ha sofferto di depressione anche per il suo matrimonio fallito è nel carcere di Rebibbia sotto osservazione 24 ore su 24. Viveva nella palazzina insieme alla sorella e alla madre che nel momento della sparatoria non hanno opposto resistenza.

 

 

 
 

[05-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Il terrazzo di Spagnoli"
 
 
  CORRELATE