Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Crollano 15 metri di Mura Aureliane

''č escluso ci siano delle vittime''

il luogo dove è avvenuto il crollo

Sono crollati circa quindici di metri delle storiche Mura aureliane (costruite tra il 270 e il 273 dall'imperatore Aureliano), per un'altezza di una decina di metri. Il cedimento è avvenuto verso le 19.30 in viale Pretoriano all'altezza di piazzale Sisto V, a San Lorenzo, nei pressi dell'università "La Sapienza".

Vista la vicinanza con la mensa della Caritas, i vigili del fuoco temevano che sotto l'enorme cumulo di macerie potesse essere rimasto qualcuno. Ad aumentare le ansie anche una branda e alcune coperte rinvenute tra i calcinacci.

Dopo una prima scansione con una termocamera, che avrebbe fornito risultati non chiari, i pompieri avevano deciso di inviare sul posto una piccola ruspa di tipo "bobcat". Al termine dei lavori di rimozione sono stati fugati anche gli ultimi dubbi sulla presenza di vittime. "E' escluso", ha detto un portavoce dei vigili del fuoco "che ci siano delle persone che al momento del crollo si trovavano proprio sotto il muro".

Le Mura Aureliane sono una cinta muraria costruita tra il 270 ed il 273 dall’imperatore Aureliano per difendere Roma, capitale dell'impero, dagli attacchi dei barbari. Dopo aver subito numerose ristrutturazioni in epoche successive, sia nell'antichità che in epoca moderna, nell'antichità correvano per circa 19 km, oggi sono lunghe 12,5 km.

 

 
 

[02-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE