Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Via libera al decreto sulle espulsioni

Prodi: ''provveimenti immediati e forti''

palazzo Chigi

Il governo ha approvato il decreto legge che attribuisce ai prefetti il potere di espellere dall'Italia i cittadini comunitari per motivi di pubblica sicurezza. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Romano Prodi, nel corso della conferenza stampa convocata dopo il Consiglio dei ministri straordinario che si è riunito sul tema della sicurezza.

Una decisione arrivata in seguito all'episodio della donna aggredita e seviziata a Tor di Quinto. Il premier ha spiegato che il via libera al decreto ha trovato l'appoggio anche della sinistra («Ho parlato con loro, con il ministro Ferrero e con il ministro Pecoraro Scanio che è a Tel Aviv, e sono tutti d'accordo») e che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, condivide «il contenuto e l'urgenza del dl». Prodi ha poi dichiarato che «di fronte ai ripetuti atti di violenza è necessario dare atti di concreta risposta. Quanto accaduto a Roma è gravissimo, ho convocato un Consiglio straordinario per accelerare una parte del pacchetto sicurezza. Non agiamo sull'onda della rabbia, ma determinati a mantenere un livello della sicurezza giusto e alto». Il presidente del Consiglio ha inoltre reso noto di aver chiamato «il premier rumeno Tariceanu per informarlo della nostra decisione di adottare provvedimenti immediati e forti. Ho avuto la sua piena disponibilità e collaborazione per rafforzare legami di collaborazione tra le nostre forze di polizia, le nostre forze di intelligence e i nostri apparati giudiziari».

Dati immigrazione Roma

Immigrazione Romeni

Il decreto legge sulle espulsioni

 
 

[01-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE