Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cartelle esattoriali impazzite

due buone notizie

Arriva in consiglio comunale la discussione delle multe pazze, questa volta però ci sono due buone notizie per i romani che hanno ricevuto gli avvisi di pagamento da parte della Gerit Spa. L´ente riscossore incaricato di recuperare i crediti vantati dalle amministrazioni statali e locali, da mesi continua a spedire a casa dei romani verbali, cartelle esattoriali, ipoteche sulla casa e fermi auto.

Le buone notizie arrivano direttamente dal consiglio comunale dedicato proprio alle cartelle esattoriali impazzite che sono state recapitate a centinaia di romani. “La sede di via Ostiense, ha rassicurato l’assessore capitolino al bilancio Marco Causi, sta per raddoppiare il numero degli sportelli aperti al pubblico. La seconda buona notizia riguarda invece i tempi di notifica delle contravvenzioni: da gennaio 2008 i ruoli verranno emessi entro 24 mesi dall’accertamento e non più entro 36 mesi, con beneficio per i cittadini grazie all’abbattimento delle maggiorazioni previste per la mora”.

Il fiume di cartelle esattoriali “fasulle” che sono arrivate ai romani riguardano soprattutto multe erogate dal 1990 al 1999. Il governo sta ora studiando una norma che permetta di gestire tali atti arretrati che a Roma sono circa 650 mila.

Il 30% delle notifiche riguardano soprattutto contravvenzioni, gli altri si riferiscono a bollo auto, canone Rai e Irap.

 
TAG: multe
 

[01-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE