Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aumentano le Strisce Blu: Fusione Avvenuta tra Atac e Sta

Fuse Atac e Sta sono ora un'unica azienda sulla mobilità. Si chiama Atac Spa e oltre a gestire il trasporto pubblico, come sempre è avvenuto, si occupa anche di quello privato come semafori, strisce blu e ztl. La fusione permetterà dunque una gestione integrata pubblico privato nella speranza di ottimizzare le risorse a disposizione e migliorare le condizioni generali del trasporto capitolino. E' stata una delibera comunale del Luglio 2004 a prevedere la fusione. Tra i compiti assegnati alla nuova società, la funzione di pianificazione e controllo del trasporto pubblico locale, la bigliettazione, la gestione della sosta e la valorizzazione del patrimonio conferito. Le funzioni tecnico ingegneristiche connesse alle linee metropolitane, oggi presenti in Sta, verranno trasferite a Roma Metropolitane srl, mentre le funzioni di supporto e gestione tecnica del nuovo piano regolatore generale (fino ad oggi anch'esse di pertinenza della Sta) confluiranno dentro Risorse per Roma Spa. Una nuova società infine si occuperà della manutenzione dei treni e del materiale rotabile. Insieme al programma di riassetto societario delle aziende di trasporto è previsto anche l'affidamento diretto del trasporto pubblico di superficie e dei servizi della metropolitana in favore di Trambus Spa e Met.Ro Spa. I contratti di servizio con le due società verranno stipulati direttamente dal Comune di Roma e l'affidamento del servizio durerà 7 anni, dal 2005 al 2011, per una produzione iniziale di circa 144,5 milioni di km/vettura annui che, nel 2011, dovrà salire a 154,5. La fusione di Atac e Sta significa poi che gli incassi dei parcometri, finora andati alla Sta e reinvestiti per semafori e sosta, confluiranno nelle casse di Atac, per essere impiegati nel trasporto pubblico. Una novità non di poco conto, visto che ogni anno alla Sta entrano 24 milioni di euro grazie alle strisce blu, mentre l'Atac ha un disavanzo che si aggira intorno ai 100 milioni di euro.

[14-12-2005]

 
Lascia il tuo commento