Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Premiazione Festa del Cinema

il Marco Aurelio all'americano Reitman

foto di gruppo dei vincitori della Festa del Cinema

Il vincitore della seconda edizione della Festa Internazionale del Cinema di Roma è “Juno” dell’americano Jason Reitman. Il film, che racconta la storia di un’adolescente che deve affrontare una gravidanza non desiderata, “ha suscitato un’ondata di emozioni fra i componenti della giuria e l’accoglienza del pubblico ha reso tale reazione ancora più tangibile” è il verdetto della Giuria Popolare composta da cinquanta membri, presieduta da Danis Tanovic.

“Roma è una città così ricca di storia del cinema che per me è un onore essere qui a ricevere un premio dalla sua Festa” ha detto il regista che ha ricevuto la statuina dalle mani del presidente della Camera di Commercio Andrea Mondello.
Il Premio Speciale della Giuria è andato ad “Hafez” dell’iraniano Salili “un film unico nel suo genere – dice la motivazione – e che ci mostra come la forza dell’uomo si opponga al fanatismo della tradizione, una vicenda che presenta un forte legame a questioni di attualità politica e religiosa”.

Il Premio Marco Aurelio al miglior interprete maschile è stato assegnato a Rade Serbedzija, protagonista di “Fuggitive Pieces”, un attore eccezionale proveniente da una regione martoriata dell’Europa, la Croazia. Mentre il Premio per la migliore interpretazione femminile è andato a Jang Wenli, protagonista del film cinese “Li chun – And the Spring Comes”.
Questi i riconoscimenti ufficiali, affiancati da una ricca serie di premi collaterali conferiti durante una lunga cerimonia che si è svolta nella Sala Santa Cecilia e che è stata preceduta dal concerto conclusivo affidato alla bacchetta di Ennio Morricone, sul podio a dirigere Coro e Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia.

Un concerto emozionante in cui il maestro ha riproposto alcune delle sue più belle colonne sonore per il grande schermo: “Per le antiche scale”, “Bugsy”, “La città della gioia” e poi tutti in piedi per “Mission” e il tema di “Sacco e Vanzetti”.

[27-10-2007]

 
Lascia il tuo commento