Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Debito sanitÓ regionale

servono risorse per evitare il commissariamento

14 provvedimenti da portare in delibera venerdì prossimo. E’ l’ennesima azione dell’assessore regionale Augusto Battaglia, sempre più in bilico, messa in atto per evitare il commissariamento della sanità del Lazio.

A dire il vero le ultime voci in arrivo dal governo smentirebbero la drastica ipotesi. Ma servono risorse, a partire dai 200 milioni di risparmio ulteriore richiesti dal ministro alla sanità Livia Turco, da portare sul tavolo del minsitro dell’economia tommaso padoa schioppa. Prodi potrebbe concedre altri due mesi per scongiurare la diffida. Servono però interventi strutturali per modificare il modello della sanità regionale. Bisogna chiudere la partita delle regole tariffarie triennali per arrivare a budget vincolantie mettere mano al piano induistriale che riorganizzi reparti e primariati delle varie asl. E a proposito di vertici della snita’ nuove grane sul direttore generale del policlinico umberto i, salito agli onori delel cronache per l0’inchiesta dell’espresso. Sul degrado nei sotterrnei.

La procura di Roma ha acquisito la delibera di Ubaldo Montaguti con cui sarebbe stata assunta la moglie il 10 agosto 2005, 9 giorni dopo il suo insediamento. I sindacalisti della Fials, la federazione autonoma dei lavoratori della sanita’, l’hanno sempre definita illegittima. Per ora l’inchiesta della procura è contro ignoti ma nei prossimi giorni è attesa una nuova relazione della guardia di finanza

[24-10-2007]

 
Lascia il tuo commento