Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Volley femminile
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Volley romano » Volley femminile
 
 

Romane sconfitte anche nell'esordio in Coppa Italia

Entrambe le squadre romane, l’Aeronautica Vigna di Valle e la 1^ Classe Roma, perdono la gara di esordio in Coppa Italia con un netto 3-0, rispettivamente con la Scavolini Pesaro (25-22, 25-12, 25-21) e con la Monte Schiavo Banca Marche Jesi (25-17, 25-18, 25-23).

Al Paladionigi, le ragazze di Cristofani hanno lottato contro una compagine decisamente più forte, soprattutto nel primo e nel terzo set. Inizialmente sono le capitoline che si portano avanti, mettendo in crisi le padrone di casa, che riescono però a recuperare. Storia del tutto diversa nel secondo parziale, dove a predominare in maniera assoluta è la Scavolini, trascinata da un’ispiratissima Mari (ben 4 ace nel set), nonostante la metà del sestetto in campo sia fuori ruolo. Le biancoazzurre provano a reagire tirando fuori una grinta incredibile, ma, purtroppo, non c’è nulla da fare.

La terza frazione di gioco è all’insegna dell’equilibrio fino al secondo time out tecnico, dove le ragazze di Jesi si portano avanti di 4; il match si chiude con la Costagrande e la Brussa. Da evidenziare la voglia di giocare e di perfezionarsi delle capitoline, che, purtroppo, anche in questa occasione non viene premiata. Buona la prestazione della Liguori (13 punti), migliore in casa biancoazzurra. La Costagrande, con 19 punti e grande trascinatrice di Pesaro, viene nominata MVP dell’incontro. Soddisfatto il coach romano:“Pesaro ha il progetto più interessante di tutta la serie A e per tutti è un esempio: dà grande spazio ai giovani. Quanto a noi, lavoriamo da un mese: sono soddisfatto del match di stasera”. Positivo anche Marchesi: “Difficile giocare partite così, con gente spostata di ruolo e due soli allenamenti sulle spalle” e continua “Brava Roma, comunque, a metterci in difficoltà”.
Si torna in campo mercoledì 24 ottobre 2007 (ore 20.30) in casa della Tena Volley Santeramo, altra squadra di A1 e vincitrice nel match contro la Magic Pack Cremona per 3-1.

rmaA Jesi, tra le file della 1^ classe Roma scendono in campo Drozina in regia, Matuszkova opposta, Marletta e Carminati al centro, Donà e Nagy schiacciatrici, Scognamillo libero; il coach abbondanza risponde con Marcelle al palleggio e Togut opposta, Padua e Calloni al centro, Cella e Negrini schiacciatrici, Puerari libero.

Le ospiti giocano molto bene, nonostante le pesanti assenze della Cortese e del libero Mazzoni, grazie alle ottime prestazioni della Drozina, che comincia a conoscere le sue compagne, e della Matuszkova con una condizione fisica decisamente migliorata. Bravo anche il giovanissimo libero, Scognamillo. Dopo un inizio un po’ titubante, Togut e compagne si riprendono, tenendo le redini del gioco per i primi due set. Le capitoline continuano ad essere troppo fallose e faticano in ricezione (36% di positive contro il 69% delle padrone di casa). Nel terzo parziale, le ragazze di Giribaldi, trascinate dalla Matuszkova (17 punti), si risvegliano e lottano contro le rossoblu fino alla fine del set, che vede comunque la vittoria delle jesine.

La Drozina commenta così: “Siamo una formazione nuova. Abbiamo apportato diversi cambiamenti: Nagy ha cambiato ruolo, da opposta è passata in posto quattro, Matuszkova è appena arrivata. Da questo punto di vista stasera è andata abbastanza bene. Dobbiamo trovare ancora i migliori meccanismi, la pallavolo è uno sport che va giocato di squadra”. “Abbiamo individualità forti per l’A2 – afferma Giribaldi – adesso dobbiamo metterle insieme. Oggi senza una centrale ed il libero abbiamo faticato di più al cospetto di una squadra di A1. E’ stato per noi un test importante contro Jesi, c’è ancora molto da lavorare. Questa Coppa Italia ci servirà per il campionato, per noi le partite saranno delle continue verifiche”.
Discorso simile per l’allenatore Abbondanza: “Abbiamo avuto un inizio di campionato non brillante, stasera ho visto una crescita, soprattutto sul piano fisico, specie di Togut. Oggi è stato il primo vero test per Chmil, ha fatto vedere che può essere un buon aiuto per noi. I progressi? Ne ho visti in copertura, ed è un buon segnale perché significa che abbiamo giocato di squadra. Note positive? Oltre a quelle che ho detto, Cella e Negrini: sono venute fuori nei momenti importanti”.


SCAVOLINI PESARO - AERONAUTICA MILITARE VIGNA DI VALLE 3-0
(25-22, 25-12, 25-21)

Scavolini Pesaro: Lunghi (L), Garzaro 9, Morolli NE, Wjnhoven 4, Steinbrecher 14, Brussa 9, Costagrande 19, Mengarda 1, Ridolfi NE, Muri 2. Allenatore: José Roberto Guimaraes
Battute Errate: 7 Battute Vincenti: 6

Aeronautica Militare Vigna di Valle: Russo 2, Grassi NE, Tanturli© 3, Scalambretti 0, Okaka 11, Lunardi 5, Prosperi (L), Liguori 13, Barbieri 0, Giovannini 9. Allenatore: Luca Cristofani
Battute Errate: 4 Battute Vincenti: 6

Durata set: 29’ 20’ 26’
Arbitri: Massimo Amati e Giuseppe Piluso

MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI - 1^ CLASSE ROMA 3-0
(25-17, 25-18, 25-23)

Monte Schiavo Banca Marche: Togut 16, Bedin n.e., Negrini 11, Rinieri Dennis 1, Marcelle 1, Padua 3, Calloni 7, Cella 7, Chmil 4, Puerari L. All. Abbondanza

Battute errate: 7

Battute vincenti: 5

1^ classe: Corvese n.e., Scognamillo L, Drozina 3, Pepe n.e., Carminati 3, Donà 4, Saccomani, Ciavarelli, Negy 10, Matuszkova 13, Marletta 9. All. Giribaldi
battute errate: 10

battute vincenti: 2

Durata set: 22’ 23’ 25’ Arbitri: Corrado Toso e Daniele Zucca di Trieste

Chiara Baldussi

[22-10-2007]

 
Lascia il tuo commento