Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incidente a Torrevaldaliga

muore operaio sul lavoro

la centrale di Torre Valdaliga

Un operaio dipendente di una delle ditte elettriche, la Ceit, impegnate nei lavori di riconversione a carbone della centrale Enel di Torrevaldaliga Nord è deceduto dopo un impatto con un tubo caduto da alta quota.

Michele Cozzolino, 31 anni, stava lavorando a piano terra all'interno del cantiere, quando un tubo, non di grandi dimensioni, è caduto da uno dei gruppi in rifacimento.

"Abbiamo chiamato tutte le imprese e comunicato che nessun operaio, metalmeccanico, edile ed elettrico oggi dovrà rientrare all'interno del cantiere. Cantiere che rimarrà bloccato finché non parleremo con gli operai e decideremo come procedere". Ad affermarlo è Franco Boriello, segretario territoriale della Camera del Lavoro della Cgil.

"Enel esprime il suo più profondo cordoglio ai familiari e ai colleghi di Michele Cozzolino, dipendente di una ditta appaltatrice e rimasto vittima di un fatale incidente stamattina nel cantiere di riconversione della centrale di Torrevaladaliga Nord a Civitavecchia".

 
 

[17-10-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE