Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Un anno dall'incidente in metro

Roma ricorda la ricercatrice

Un anno fa Roma era in piena emergenza: lo scontro tra due convogli della metro , avvenuto alle 9 alla fermata vittorio emanuele , aveva gettato la citta’ in una situazione resa drammatica via via che si aggiornava il  bilancio dell’accaduto che, alla fine, contava  un morto e 110 feriti.
Stamattina il sindaco Veltroni a nome della citta’ ha ricordato Alessandra Lisi, la ricercatrice di 30 anni che perse la vita nell’incidente.

Secondo l’inchiesta della commissione ministeriale, durata 8 mesi, l’incidente fu dovuto a due cause principali, entrambi imputabili al macchinista: i freni d’emergenza disinseriti  e l’ eccesso di velocita’: il convoglio che investi’ il treno fermo alla stazione andava ben oltre i 15 km orari consentiti dal regolamento. La magistratura sta indagando per le ipotesi di reato di omicidio colposo, disastro colposo e lesioni gravissime a carico del macchinista.

[17-10-2007]

 
Lascia il tuo commento