Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Speciale Primarie Pd
 
» Prima Pagina » Speciale Primarie Pd
 
 

Primarie a Roma

Zingaretti e Bettini i pił votati

Si sta lentamente completando il quadro dei dati definitivi delle primarie di domenica scorsa; i risultati vengono ora passati al setaccio per interpretare le intenzioni e gli umori dell’elettorato di centrosinistra.

Intanto, a livello locale, c’è un protagonista assoluto: Nicola Zingaretti, che correva per la segreteria regionale , ha registrato l’87,9% dei voti, lasciando il suo avversario, Amedeo Piva, al 12%, sarà lui quindi a gestire il partito democratico nel lazio .
Per quanto riguarda le liste collegate al sindaco, a roma a lista che ha ottenuto più voti è stata democratici per veltroni, col 35%, poi a sinistra per Veltroni 31%, quindi ambiente innovazione e lavoro 14%.

I candidati più votati in città sono stati il deputato Michele Meta, arrivato al 49%, il senatore Goffredo Bettini 44%, come il vicepremier Francesco Rutelli, e il ministro Livia Turco, che ha ottenuto il 40%. Tra i presidenti di municipio buoni risultati per Giuseppe Lobefaro e Patrizia Prestipino.

Non eletti, e quindi fuori dall’assemblea costituente che si riunirà il 27 ottobre a milano giulio santagata e Jean leonard Touadì, assessore comunale alla sicurezza.

Le primarie hanno disegnato una mappa del voto tutta da interpretare, ad esempio se consideriamo il dato dell’affluenza vediamo che si è votato di più al centro ( in prati in particolare), e meno di tutti nella periferia est , a torbellamonaca.
Veltroni però, proprio in periferia, ha ottenuto consensi ben oltre l’80% , più tiepidi gli elettori di centrosinistra residenti al centro.

[16-10-2007]

 
Lascia il tuo commento