Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Manifestazione a Casalotti

''più sicurezza e aiuti ai rifugiati''

“Prima i servizi e la sicurezza poi il centro per i rifugiati". Con questa richiesta oggi un centinaio di cittadini di Casalotti hanno manifestato in risposta alla decisione del sindaco Veltroni di fare nell'ex convento delle suore comboniane di via Boccea un centro per rifugiati politici immigrati in grado di ospitare 400 persone.

La protesta e’ stata promossa da Alleanza Nazionale in piazza Ormea per chiedere anche più sicurezza. Vi hanno partecipato i consiglieri comunali Federico Guidi ed Enrico Cavallari, il regionale Bruno Prestagiovanni ed il senatore Andrea Augello. A.n. ha raccolto le firme degli abitanti di Casalotti per chiedere al sindaco "di sospendere questo provvedimento e bloccare l'ennesima prepotenzanei confronti del quartiere". "E' da luglio che chiedo a Veltroni di venire qui ad informare i cittadini - ha detto Guidi - non è possibile che il comune spenda 8 milioni di euro per il centro quando ci sono scuole ancora da ristrutturare".

"I rifugiati politici in realtà sono i cittadini di Roma - ha commentato Augello - veltroni continua a nascondere tutti i problemi della città ma i romani si stanno svegliando ed hanno capito che la tasse continuano ad aumentare ma i servizi diminuiscono". "Non sono più sicuri - ha concluso Augello - visto che roma è assediata dalla criminalità e dell'insicurezza". Il senatore di An ha aggiunto, ad una settimana dalle primarie che vedono in corsa il sindaco veltroni alla carica di segretario del pd: "difficile che veltroni farà il salvatore del Pd, la caduta di credibilità si sta verificando proprio a Roma".

[06-10-2007]

 
Lascia il tuo commento