Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Furti di rame

7 arresti, 100 quintali recuperati

100 quintali di rame, una carabina e 10.000 euro in contanti; i carabinieri hanno arrestato sette persone per ricettazione e che avevano allestito un’intera area per il recupero del materiale ferroso di scarto su via Palmiro Togliatti. Il titolare della ditta è un pregiudicato di 75 anni, romano. Tra gli altri arresti ci sono 5 persone dell’est Europa e un italiano di appena 15 anni.

I carabinieri hanno sorpreso la banda del rame nella notte, proprio mentre scaricavano quaranta chili del metallo da un ducato. I controlli successivi dei militari hanno portato alla scoperta di altri 55 quintali di rame, di un’arma e dei soldi in contanti guadagnati dai ricettatori con la vendita “dell’oro rosso”.

Il rame negli ultimi anni ha infatti triplicato il suo valore diventando bersaglio dei malviventi; facile da rubare dai cantieri, che la maggior parte delle volte sono lasciati incustoditi, il metallo si trova lungo le linee ferroviarie, nelle reti elettriche, nei cantieri edili e in alcuni monumenti, una tonnellata puo’ valere fino a 5 mila euro.

L’operazione dei carabinieri di ieri notte che ha portato all’arresto di sette persone e’ solo l’ultimo caso di furto di rame , secondo gli inquirenti dietro i furti dell’oro rosso” c’e’ una vera e propria organizzaione che rivende il materiale all’estero, fino alla cina.

[04-10-2007]

 
Lascia il tuo commento