Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

''Le belve'' di Tor Vergata

liberi di violentare

Erano già stati arrestati lo scorso 12 febbraio; violenza, sequestro di persona, riduzione in schiavitù, induzione e sfruttamento della prostituzione, rapina, maltrattamenti e furto. Il lungo elenco di crimini e’ stato commessi da 3 romeni e che dallo scorso 11 agosto non hanno più neanche l’obbligo di firma in commissariato.

I 3 immigrati sono gli stessi che hanno violentato, picchiato e rapinato nel giro di 10 giorni tre coppiette a Tor Vergata.
Per tre settimane hanno terrorizzato una parte della citta’ rapinando e seviziando. La svolta nelle indagini della polizia arriva da un telefono cellulare rubato ad una delle vittime, gli investigatori seguono quel segnale e arrivano finalmente ai tre; Marin Ceausu 33 anni, Maius Vasile 20 anni e Georgean Codrut 21 anni. Le “belve” vengono arrestate e la polizia si rende conto che quei tre non sono degli sconosciuti, appena sei mesi fa avevano violentato e torturato una connazionale di 28 anni e per di piu’ incinta.

Erano stati scarcerati per decorrenza dei termini della custodia cautelare, lasciati liberi di commettere ancora violenze; è il risultato di una giustizia “virtuale” che rende insicuri i cittadini e raddoppia il lavoro della polizia. Sempre più frustrata nel dover rincorrere e arrestare sempre le stesse persone.

 
TAG: Romania
 

[27-09-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE