Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Criminalità a Ponte Mammolo

50enne aggredito dai rom delle baraccopoli

Prima gli assalti con tanto di bastoni e bottiglie motolov poi le aggressioni, i furti e le rapine, quanto basta per allarmare un intero municipio e per far gridare al clima di violenza nei campi nomadi di ponte Mammolo.

L’ultimo episodio ieri notte quando in via Tiburtina un passante si è accorto di un uomo riverso sul ciglio della strada e privo di sensi. Chiamato il 118 e soccorso il ferito, il 50enne romano ha raccontato ai carabinieri di essere stato aggredito da quattro persone e rapinato di cellulare portafogli e documenti.

Subito avviate le ricerche le forze dell’ordine hanno fermato una Renault chiara in via Casal de' Pazzi a bordo della quale sono stati trovati il portamonete e i documenti appena rubati.

A finire in manette 4 fratelli romeni, tra cui un 14enne, tutti appartenenti ad uno dei campi abusivi di ponte Mammolo oggetto, qualche giorno fa, di una 'spedizione' con tanto di bottiglie incendiarie da parte di un gruppo di residenti della zona 'intolleranti' alla presenza dei romeni che vivono accampati in una decina di baracche.

Oltre ai 4 fratelli, i carabinieri della compagnia di Montesacro hanno arrestato anche altre due persone che avevano appena rubato una ford fiesta. Anche in questo caso si tratta di romeni e anche loro del campo nomadi di ponte mammolo.

 
 

[25-09-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE