Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tassisti occupano assessorato

scioperi in vista

Si sono prima radunati a Fiumicino poi si sono spostati in massa sotto la sede dell'assessorato alla Mobilità del Comune di Roma. Mauro Calamante, l'assessore di turno, li ha ascoltati informalmente per circa 30 minuti ma i tassisti continuano a protestare e minacciano scioperi per i prossimi 15 giorni.

I tassisti non vogliono che sia affidata all'Atac la gestione amministrativa dei servizi Taxi e Ncc :"Il Comune ha deciso di affidare ad Atac la gestione amministrativa dei nostri cambi turno e delle procedure legate alle nostre pratiche burocratiche, questa decisione è stata presa senza un confronto con la categoria." Nelle dichiarazioni rilasciate da Loreno Bittarelli, esponente dell'Uri, le ragioni del malcontento dei tassisti romani, che in circa un centinaio hanno manifestato sotto l'assessorato comunale alla mobilità in via Capitan Bavastro. "Siamo stanchi della situazione - ha proseguito Bittarelli - vorremo anche un adeguamento delle tariffe ai canoni previsti dai panieri Istat, perchè sono ferme da sei anni.

L'assessore Calamante è stato subito chiaro:"Questa mattina sono stato aggredito verbalmente nella sede del mio assessorato, ritengo una provocazione questo tentativo di occupazione, ci sono persone che con la violenza vogliono imporre la loro volontà. Informerò il sindaco di quanto è successo e credo che ci saranno delle conseguenze".

"Se non ci saranno segnali di una volontà di venirci incontro da parte del Comune - ha continuato Bittarelli dell'Uri -sicuramente ci sarà uno sciopero, presumibilmente nell'arco de prossimi 15 giorni.

 
TAG: taxi
 

[24-09-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE