Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Volley maschile
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Volley romano » Volley maschile
 
 

In Campidoglio la M.Roma 2007/2008

E’ un orgogliosissimo Walter Veltroni quello che ha presieduto, con tutti gli onori del caso, la presentazione della M.Roma Volley 2007/2008. Nella Sala delle Bandiere in Campidoglio a Roma è stata infatti data piena ufficialità alla rosa dei giocatori che andranno a comporre la squadra capitolina, quest’anno super favorita per la vittoria finale del campionato italiano. La soddisfazione è ancora più grande se solo si pensa che appena quattro anni fa non solo non esisteva la società M.Roma, ma la scarsità della tradizione pallavolistica romana non faceva di certo pensare in positivo; infatti è solo grazie agli sforzi economici del presidente Massimo Mezzaroma, e alla volontà dello stesso Walter Veltroni che questo sogno è diventato una realtà. “Quattro anni fa – afferma il sindaco - chiesi ad alcuni imprenditori romani uno sforzo economico per far tornare questo sport competitivo nella capitale. Il presidente Mezzaroma prese in mano la situazione e oggi se la nostra città ha una delle squadre più forti d’Italia è soprattutto grazie a lui”. Oltre qualsiasi aspettativa lo scorso anno la M.Roma raggiunse la finale di Coppa Italia e perse l’occasione di giocare la finale scudetto battuta in semifinale dalla Sisley Treviso.

Per la stagione entrante l’obiettivo è innegabilmente quello di raggiungere qualche traguardo importante, come conferma ancora Walter Veltroni senza troppi peli sulla lingua: “L’anno scorso la squadra ha raggiunto grandi risultati attirando molto pubblico al Palazzetto di Viale Tiziano. Quest’anno è stato rinforzato l’organico per puntare alla vittoria finale e spero vivamente che la squadra ci riesca. Spero anche, e in questo troverò certamente d’accordo Massimo, di poter dare al pubblico romano la gioia di vedere giocare i propri beniamini al PalaLottomatica.” A conferma di quanto detto dal sindaco Walter Veltroni, ecco il Presidente della M.Roma Volley Massimo Mezzaroma per il quale la parola d’ordine è una sola: vincere. “L’obiettivo è portare a casa qualche trofeo. Con le nostre vittorie vorremmo coinvolgere il nostro pubblico, soprattutto i più giovani e trasmettergli tutto l'entusiasmo che abbiamo all'interno del gruppo. “Contagiarli” con i valori della pallavolo sarebbe il risultato più grande ”. Consapevole degli obiettivi della società anche il coach Roberto Serniotti, che troviamo fermamente intenzionato a ricambiare la fiducia dimostratagli: "Quest'anno abbiamo un gruppo di giocatori molto forti che, grazie alle loro caratteristiche tecniche e psicologiche, sono riusciti ad inserirsi in una squadra senza smembrarla. Ma, non so se purtroppo o per fortuna, non si vince solo con i singoli, per cui occorre creare un collante tra tutti gli atleti affinché si possano raggiungere quei risultati che tutti ci auguriamo. Rispetto allo scorso anno avremo addosso gli occhi di tutti e servirà la forza del gruppo per migliorare quando arriveremo ai momenti-clou della stagione". Roberto Serniotti ha già avuto l’occasione di testare la crescita del gruppo anche se per ora solo parzialmente. Dopo le prestazioni in chiaroscuro delle prime amichevoli precampionato, la M.Roma in campo a Monterotondo per il IV Memorial Moretti, si è infatti aggiudicata l’incontro battendo per 3-1 i cugini della Andreoli Latina, mostrando più compattenza rispetto alle prime prove. Per l’occasione Roberto Serniotti ha potuto vedere nuovamente in gruppo Cristian Savani e di Hubert Henno, due dei cinque nazionali verde-nero impegnati nei Campionati Europei di Mosca. “Con il loro ritorno abbiamo potuto abbozzare un gioco di squadra. Quando avrò tutta la rosa al completo, potrò finalmente lavorare sulle potenzialità del gruppo”.Consapevoli della grande lavoro che li aspetta ma anche estremamente soddisfatti e soprattutto propositivi per la stagione entrante, i giocatori della M.Roma mostrano grande carica e voglia di vincere. A cominciare da Gigi Mastrangelo, centrale della squadra e della nazionale: “Quest’anno la squadra è stata migliorata e rafforzata in tutti i ruoli, con grandi giocatori positivi anche dal punto di vista umano. Ci sono tutti i presupposti perché si crei un gruppo solido e compatto che, con basi ferme dal punto di vista tecnico e una buona intesa sul terreno di gioco, risulti vincente in campo.”

I ragazzi di Serniotti saranno subito chiamati mostrare il loro nuovo assetto il prossimo 24 settembre in occasione della Supercoppa italiana, che si disputerà a Trieste contro la Sisley Treviso di Renan Dal Zotto: “Questa è una di quelle occasioni in cui si decide tutto in pochi minuti, per cui preferisco non fare pronostici. Non nascondo che mi piacerebbe vincere un trofeo così importante prima del campionato, anche perché darebbe una carica non indifferente a noi e alla società, che se lo meriterebbe solo per tutto l’impegno che ci sta mettendo.” Pur senza previsioni, Mastrangelo è convinto che i ragazzi ce la metteranno tutta per portare a casa il risultato: “Sottoscriviamo in pieno quello che ci dice sempre Massimo Mezzaroma e cioè di uscire dal campo con la maglietta bagnata e orgogliosi della propria prestazione, indipendentemente dal risultato. Quindi al Palaverde lotteremo per vincere, ma se non dovesse essere così andremo via a testa alta”.

Giulia Sampognaro

[20-09-2007]

 
Lascia il tuo commento