Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Volley maschile
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Volley romano » Volley maschile
 
 

Il nuovo volto della M.Roma

Sarà la Supercoppa italiana, in programma il 24 settembre a Trieste, ad aprire ufficialmente la stagione 2007/2008, che per la M.Roma Volley si preannuncia ricca di soddisfazioni. Il team di Serniotti si contenderà con la Sisley Treviso di Renan Dal Zotto il primo trofeo della stagione, in una attesissima gara che sulla carta sembra la più spettacolare degli ultimi anni. Nel week end successivo partirà anche il campionato di Serie A1 che, per uno strano gioco del destino, vedrà la M.Roma giocare in trasferta contro la Antonveneta Padova, la formazione con cui è terminata la scorsa Regular Season e di cui è rimasto il ricordo di un’amara sconfitta. “La gara – dice mister Serniotti - non c’è bisogno di ricordarlo, suscitò molte polemiche. Il 30 settembre andremo a Padova, motivati a cancellare non solo la sconfitta, ma anche per zittire le voci che ci accusavano di uno scarso impegno, voci, a mio avviso, assolutamente ingiustificate. Come l’anno scorso, le prime otto giornate saranno importanti perché serviranno a conoscere la M. Roma Volley di questa stagione”. La squadra capitolina si presenta infatti con un organico rinnovato e notevolmente rinforzato rispetto allo scorso anno. La campagna acquisti della società romana è stata a dir poco faticosa e impegnativa, ma ha riservato ai tifosi tre grandi novità che portano i nomi di Manuel Concione, Leonel Marshall e Ivan Miljkovic.

Grande soddisfazione dunque per il Presidente Massimo Mezzaroma che non nasconde il suo compiacimento: “Il mercato è stato ricco non solo per noi e abbiamo deciso di non stare a guardare, ma di migliorare il livello tecnico della squadra per continuare a competere ai livelli dello scorso anno. Il prossimo sarà un campionato più agguerrito”. Consapevole dell’assenza di una tradizione pallavolistica a Roma, ma determinato nel voler scrivere un pezzo di storia del volley nazionale, Mezzaroma impone ai suoi costanza e serietà: “Come lo scorso anno chiedo ai ragazzi che escano dal campo fradici e spezzati in due dalla fatica; alla fine è uno che vince e le squadre forti sono molte. Per me l’importante è che non cali l’entusiasmo e il vero scudetto sarebbe che ci costringessero a cercare un impianto più grande del Palazzetto per l’eccesso di affluenza”.Con i nuovi tre innesti la M.Roma si presenta al suo pubblico più forte e determinata che mai; una grossa sfida per il tecnico Serniotti, che si troverà a gestire una squadra con tanti giocatori forti e dalla personalità decisa. Telegrafico come di consueto, il coach romano ci mostra tutta la sua determinazione: “E’ una formazione sbilanciata in attacco che dovrà trovare un suo equilibrio con giocatori che però possono risolvere anche situazioni d’attacco non facili. Il nuovo palleggiatore Manuel Coscione viene dalla squadra dove sono cresciuto anch’io, è un giocatore tecnicamente completo che può migliorare parecchio e viene ad integrare un gruppo già forte. Certo con Tofoli difficilmente si potrà parlare di titolare e riserve. Sono contento comunque che Paolo sia rimasto, decidendo di chiudere la sua carriera qui. Ci darà una grossa mano e sarà di stimolo per Manuel.”Primo acquisto in ordine di tempo della società capitolina, Manuel Coscione, palleggiatore classe 1980, arriva a Roma con un contratto di 3 anni in tasca e con altissime ambizioni: “Sono felice di essere arrivato qui, è un ambiente motivato e desideroso di far bene. Ho chiuso un lungo ciclo con Cuneo in quella che è stata la squadra che mi ha cresciuto. Ora ne apro un altro e sono motivatissimo. Ho voglia di vincere qualcosa di importante e penso che la squadra allestita sia in grado di puntare in alto. Il gruppo ha molti attaccanti forti, dovrò abituarmi a loro e capire che tipo di gioco impostare, ma alla fine prevarrà il bene della squadra, anche nella distribuzione dei palloni”.

Esordienti in verde-nero sono anche Leonel Marshall e Ivan Miljkovic, due martelli entrambi classe 1979, con i quali si delinea quella che sarà la rosa dei 13 giocatori che andranno a comporre la MRoma Volley del 2007-2008. L’opposto serbo palesa subito le proprie intenzioni: “Sono entusiasta di questo nuovo progetto, per cui sono qui per giocare e per vincere. Cercherò di parlare con i fatti”. Alle parole di Miljkovic, poche ma convincenti, fanno seguito quelle del martello cubano: “Sono fiero di far parte di questo splendido team che per la stagione coltiva dei progetti molto importanti. Il valore tecnico è molto alto, ma come noi anche le altre squadre si sono rinforzate. Non sarà facile, ma noi partiamo sicuramente come la squadra da battere. Sono convintissimo del lavoro che andremo a fare, e ancora di più sono convinto che se si lavora bene i risultati prima o poi verranno. L’importante è avere il giusto entusiasmo, dare il tutto per tutto in campo e poi il resto verrà da sé.”Quello della M.Roma si presenta quindi con un organico di primo livello, che così rafforzato pone le migliori basi per una stagione al vertice e per regalare al suo pubblico grandi emozioni.

Giulia Sampognaro

[18-09-2007]

 
Lascia il tuo commento