Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rignano, respinto il ricorso

i 5 indagati restano in libertà

I cinque indagati per presunti abusi sessuali sui bambini della materna di Rignano Flaminio resteranno in libertà. Lo ha deciso la corte cassazione che oggi ha esaminato il ricorso del pm Marco Mansi contro l’ordinanza del 10 maggio scorso del tribunale del riesame che ha ordinato la scarcerazione delle maestre Silvana Magalotti, Marisa Pucci, Patrizia del Meglio, dell’autore tv Gianfranco Scancarello e del benzinaio cingalese Da silva. I cinque, insieme alla bidella Cristiana Lunerti, erano stati arrestati lo scorso 24 aprile per presunti abusi sessuali su 19 bambini della scuola Olga Rovere.

Per il tribunale del riesame gli indizi di colpevolezza a carico degli indagati erano sussistenti ma non sufficienti per giustificare la custodia cautelare, per questo era stata ordinata la scarcerazione. Oggi il ricorso in cassazione presentato dall’accusa, dal pm Mansi non e’ stato accolto, rimangono dunque in liberta’ i cinque presunti pedofili, indagati per associazione a delinquere, violenza sessuale di gruppo, maltrattamenti, sequestro di persona, sottrazione di minore e atti osceni in luogo pubblico.

 
 

[18-09-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE