Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Io Non Sono Qui

di Todd Haynes. Con Cate Blanchett, Heath Ledger, Christian Bale, Richard Gere

di Svevo Moltrasio 

La storia del mito Bob Dylan: amato ed odiato, sempre controcorrente e inquieto, sarà la voce più importante di decenni di storia americana. Dopo aver raccontato il glam rock in VELVET GOLDMINE, il regista americano Todd Haynes mette in scena la vita del più grande cantautore contemporaneo: con due riconoscimenti ottenuti alla recente mostra di Venezia (uno alla Blanchett e uno al film), IO NON SONO QUI abbraccia tutta la carriera di Bob Dylan, dai primi vagabondaggi da ragazzino, fino alla maturità.

Il racconto di Haynes è piuttosto fedele alla biografia del musicista, con le turbolente relazioni sentimentali, i figli, le prime canzoni di denuncia, la svolta elettrica e quella religiosa degli anni 80. Ma la costruzione narrativa e visiva è un lucido e spesso delirante flusso onirico, dove più attori impersonano le diverse età di Dylan, finendo anche per incontrarsi, e lo stile cinematografico muta di conseguenza passando dal finto documentario, al felliniano bianco e nero, dall’inchiesta al western surreale. E la messa in scena di Haynes, che richiede attenzione e pazienza allo spettatore, è però una felicissima trovata che rende al meglio le camaleontiche qualità del cantautore, usato anche come punto di contrasto per il racconto di decenni di storia americana.

Inoltre spesso sono i testi delle canzoni a fare da portante alla costruzione delle scene e a tal riguardo è davvero un pezzo di bravura il videoclip su Ballad of a Thin Man. Contrariamente alle piatte biografie musicali in voga negli ultimi anni (solo per citarne alcune pensiamo a Ray Charles o a Johnny Cash ), Haynes costruisce un vero monumento a Dylan, con alcune analogie al Charlie Parker del BIRD di Eastwood, coadiuvato da un cast straordinario (giusto il premio alla Blanchett, che per paradosso è la più somigliante fisicamente).

***1/2


[16-09-2007]

 
Lascia il tuo commento