Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sciopero rincari pasta e pane

adesione del 67%

I prezzi aumentano e gli stipendi rimangono inchiodati sulle stesse cifre, i consumatori non ci stanno e per oggi hanno indetto uno sciopero della spesa per richiamare l’attenzione sui rincari.

Pasta troppo costosa e insieme a lei anche latte, pane, generali alimentari in generale, tutti beni primari che ognuno di noi compra ogni giorno.

Simbolicamente le associazioni dei consumatori Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, hanno invitato i clienti dei supermercati a non comprare pane, pasta e latte per una giornata; cioè gli alimenti che hanno subito maggiori variazioni di prezzo. Più della metà dei consumatori hanno deciso oggi di non comprare pasta per protestare contro il rincaro dei prezzi. Secondo le associazioni dei consumatori l’adesione nelle grandi città è stata del 67%.

Nel mirino delle associazioni ci sono aumenti ingiustificati. Il divario tra il prezzo del pane e quello del grano ad esempio è passato dai 29 centesimi del 1985 agli almeno 2,48 euro attuali con un incremento del 750 per cento. In due parole troppo e ingiustificato.

 
TAG: spesa - rincari
 

[13-09-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE